Massa Blog

"E' stato davvero un peccato"

07/08/2008 · Postato da staffFerrari
(9)

Sono tornato a San Paolo da un paio di giorni: ho provato a dimenticare la domenica di Budapest ma è piuttosto difficile! Non voglio però scordare tutto del Gran Premio d'Ungheria perché, in un certo senso, è stata una delle mie migliori gare in Formula 1 ma non è finita come le altre, cioè con una vittoria. E' stato davvero un peccato perché credo che io e la squadra meritassimo il successo: abbiamo fatto una corsa quasi perfetta in un momento molto importante del campionato. Purtroppo, non abbiamo portato a casa dieci punti che erano già nelle nostre mani: è stato molto frustrante ma sono cose che succedono qualche volta nel nostro sport.La partenza è stato il momento decisivo. Ne avevo parlato a lungo con i miei ingegneri prima della gara: sapevo che avrei potuto fare un buono scatto grazie al sistema di partenza e mi aspettavo di poter superare Kovalainen considerato che partivo dal lato pulito della pista, che lì rappresenta un bel vantaggio. Quindi ero fiducioso ed i fatti mi hanno dato ragione. Prima del via avevamo pensato a come superare anche Hamilton e l'unica strada era prendere una buona scia, quindi una volta passato Kovalainen sapevo di dovermi mettere in coda all'altra McLaren per averne il massimo beneficio. Quando mi ha visto arrivare si è spostato subito all'interno per difendersi ma avevo una grande velocità e sapevo che quello era il momento decisivo per cercare di superarlo in staccata. Ero molto determinato e ho frenato giusto al limite, tanto da bloccare le ruote: ho pensato che forse non sarei riuscito a fermarmi ma poi le ruote si sono sbloccate e ho potuto fare la curva. Dopo, avevo una miglior accelerazione rispetto ad Hamilton e sono stato in grado di rimanergli davanti. Per i primi tre o quattro giri avevo una leggera vibrazione dalle gomme che poi è svanita, tanto che mi sono detto "Ok, le gomme sono a posto."Da quel punto in avanti sono riuscito a tenere un ottimo ritmo: credo che si possano contare sulle dita delle mani i giri in cui Lewis è stato più veloce di me. Sono così riuscito a guadagnare un piccolo margine prima del pit-stop e poi uno più consistente in vista della seconda sosta. Quando Lewis ha avuto il suo problema, ho rallentato perché avevo 23 secondi di vantaggio su Heikki. Non ero per niente preoccupato del suo progressivo avvicinamento perché mantenevo tranquillamente la velocità che volevo. Anche con le supersoft non ho avuto problemi, considerato che non ho mai spinto a fondo.Purtroppo, non doveva essere la mia giornata. Quando il motore ha ceduto ho sentito una strana sensazione: mi sembrava di vivere in un incubo e quindi volevo svegliarmi ma non potevo perché ero già sveglio! E' stata una grande delusione: questo sport può essere davvero crudele.Guardando alla classifica, almeno posso consolarmi con il fatto che nemmeno Lewis ha vinto ma non possiamo permetterci di gettare via dei punti in questo modo. Ne abbiamo persi dieci ma se volessi prendere qualcosa di positivo dallo scorso weekend allora vorrei dire che abbiamo dimostrato di andare forte. Anche la squadra ha fatto un bellissimo lavoro per tutto il fine settimana, in termini di strategia e di sforzo profuso nel correggere i problemi emersi in Inghilterra e Germania. Abbiamo lavorato duramente per rendere di nuovo competitiva la macchina, il che è una buona indicazione per le prossime corse.Dobbiamo però risolvere i rimanenti problemi: abbiamo bisogno di essere competitivi come a Budapest ma dobbiamo migliorare come affidabilità. Non possiamo ripetere certi errori: non abbiamo più scusanti."
 
Tag:


Commenti9


  • 24/02/2009 23:49
    da
    Ciao Felipe mi fa piacere vedere che non hai perso il tuo smalto. Complimeti per quello che hai fatto a Budapest...io non avrei potuto fare di meglio (scherzo). Sono contento di sentirti fiducioso e insieme a te tutta la squadra. L'affidabilità non manca...certe volte non si può predire l'imponderabile. Va bene così...non abbiamo, o meglio non abbiamo perso molta strada. Quest'anno vedrai che arriverai (...remo) alla meta. Ancora complimenti.....e vai così. Ciao Ridol PS Senti Felipe ma tu leggi tutti i commenti del tuo Blog ?? Fammi sapere. Ciao
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Felipe sei stato bravissimo lo stesso. Lo sappiamo tutti e ora lo sa anche tutto il mondo. Siamo tutti con te riposati e ricarica le forze che Valencia dovrà essere tua.
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Gran gara comunque!!!
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Beh Felipe...non so se ti possa interessare ma a Codogno,dove ci sono tanti Ferraristi, siamo in Fibrillazione xche' la squadra di Baseball Locale,MC Codogno, fara' i Play Off x la Promozione in serie A1. Codogno e' piccola come Maranello ed ha lo stesso Patrono ma come Maranello e' Grande x la Ferrari,Codogno lo e' x il Baseball da cui vogliono mandarti il piu' forte incitamento possibile visto che nel codogno Internazionale giocano due sudamericani....VAI FELIPE...FORZA MITICA Ferrari
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Ciao Felipe...mentre tu sei tornato a San Paolo io come promesso sono corso a ...Maranello xche' la mia fama di tifoso ,a Codogno, nacque proprio cosi'...quando al ferrari si ritirava o non vinceva non le ho mai voltato le spalle e cosi' e' stato anche dopo l'Ungheria....gia' sai che nel 1989 ando' diversamente ma nonostante tutto e' stato bello respirare nuovamente l'aria dell'Emilia. Ho scattato piu' di 200 foto che sto catalogando ed alcune le ho gia' inviate al mio amico dello SF1 di Maranello di cui sono cliente da ben oltre 25 anni...ho acquistato il modello della F2007 ed un Marsupio della Scuderia Ferrari...saro' anche a Monza e ti faccio i complimenti x il sorpasso a Lewis all'inizio...io ho fatto la simulazione con GP4 del giro all'Hungaroring sulla Sauber e quella curva dopo la partenza mi ha fatto rabbrividire...ci rivediamo quindi a Monza....rilassati..tu non hai nessuna colpa...se quella biella resisteva un po' di piu' l'atmosfera dopo l'Ungheria sarebbe stata diversa ma nella vita non si puo' avere tutto..certo che Alesi era molto piu' sfortunato di te e la vignetta che e' stata messa nel blog e' molto bella ma ..spero che almeno non ci sia sul tuo cammino Iridato altra sfortuna...io nel Titolo ci credo...dobbiamo crederci altrimenti andaimo tutti al bar a vedere la TV ma..quella non e' vita x noi...noi preferiamo correre ..FORZA MITICA Ferrari..guai mollare ora...te lo dice pure AS che ha pubblicato anche un ottimo libro su Enzo Ferrari curato da Franco Gozzi...io l'ho acquistato in edicola a Maranello...dopottutto al Drake dobbiamo tutti un Riconoscente GRAZIE...GRAZIE x aver creato una Fabbrica Mito...FORZA Ferrari..lui da lassu' non mollerebbe maiiiiii...
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Felipe sei stato grandissimo continua cosi e vedrai che il campionato sara' tuo!!!!!!!!!!!!!!
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Ciao Felipe! Davvero una splendida gara e davvero un gran peccato. Ma ricorda che anche i grandi campioni hanno sempre avuto un po' di sfortuna! Ricaricati e torna presto a vincere! Aldo (uno dei due vincitori del concorso che hai conosciuto ai test di Jerez a gennaio)
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Ciao a Tutti...ovunque siate...mare ...monti...Brasile....Tra pochi giorni compio gli anni. Se il 16 agosto Madonna compie 50 anni io sono li vicino ma ....chi mi conosce me ne da tanti meno...Sara' x via dell'entusiasmo con cui affronto la vita....x questa passionaccia x lo sport...x i motori ...x la Ferrari ma! Certo in Internet a volte,spesso, non vengo capito....vero? Passo x uno che si da arie...che vuol essere in primo piano ma...nella realta' non e' cosi? A me la parola noia da fastidio come la parola non ce la faccio piu'....E' ovvio che come Voi,come Felipe o la Ferrari anch'io sono deluso per l'Hungaroring...sognavo una doppietta ed invece e' arrivato...l'arrosto bruciato d'Olio di Biella ma....di cose storte nella vita ne ho passate tante che e' meglio guardare avanti con positivita'....C'e' chi dopo una sconfitta si nasconde in casa x uscire dopo una vittoria...non io...alcuni lo fanno ma non tutti tifano Ferrari. Io esco cque di casa e giro x Codogno senza timore....gli sbruffoncelli sanno che non conviene sfottere...xche' se do rispetto chiedo rispetto...non che meno ma a volte basta lo sguardo...certo a Codogno sono noto come il Ferrarista x questo ma che volete in una piccola borgata ci conosciamo tutti....c'e' sempre chi pettegola dal Bar x pura Noia....ma un rimedio c'e'...Ignorandoli si annoiano anche loro di spettegolare...pero' ricordiamoci Ferraristi Giovani e meno Giovani che il 14 ago ricorre il 20° Anniversario della scomparsa del Drake....cioe' del Commendator Enzo Ferrari...certo i piu' giovani avranno siolo un vago ricordo di quel che fu questo Grande Costruttore...i Meno giovani come me ne hanno uno piu' Vivo...ma guardiamo anche al prossimo Grand Premio incitando la Ferrari a non mollare...anche Felipe...scaccia la delusione dalla tua mente e guarda avanti con positivita'...pure Kimi ...datti una mossa in Prova...xche' Michael non perse mai lo samlto vincente..e lui di Campionati del Mondo Piloti ne vinse ben 7...non solo 1. GRAZIE
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Ciao Felipe sei grande, ed io sono un tuo estimatore. Certo che se continui a darci di queste soddisfazioni, ci sarà davvero da divertirsi e tutt'altro che annoiarsi. A vedere quel gran sorpasso in Ungheria alla partenza su Lewis ed il passo di gara che riesci a tenere, con questo morale alle stelle, credo che ce ne sarà davvero poco per tutti. Continua così e vedrai che il mondiale non potrà che vedere un dominatore e vincitore dal nome: Felipe Massa

 

Blog di Alonso

Giorni di grandi emozioni
09/05/2012 · Postato da Fernando Alonso(37)
Eccoci qui, alla vigilia della mia gara di casa, il Gran Premio di Spagna. E’ sempre un appuntamento speciale per me, perché correre davanti ai miei tifosi dà sempre un’emozione particolare. Di questo e del mio rapporto con i fan e parlo anche nell’intervista esclusiva disponibile nel sesto numero di Scuderia Ferrari Racing News su www.ferrarif1.com. e, come molti di voi hanno potuto leggere, nelle risposte ai miei follower su @alo_oficial. A proposito di emozioni, ieri è s ... Leggi tutto »

Ferrari S.p.A.- sede legale: via Emilia Est 1163, Modena (Italia) - capitale sociale Euro 20.260.000 - p.i./codice fiscale 00159560366

Iscritta al registro imprese di Modena al n. 00159560366 - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati