Ferrari Corse Clienti - Logo

Tabacchi vince in solitaria, Paulsen s’impone tra gli Am

Portimão 02 August 2020

Emanuele Maria Tabacchi si impone per distacco nella gara del Trofeo Pirelli disputata sul circuito di Portimão, mentre tra gli Am Frederik Paulsen si aggiudica il successo in un finale thrilling. La Gara 2 del Trofeo Pirelli si decide allo start, con Emanuele Maria Tabacchi che approfitta della pole per iniziare la fuga, aumentando il vantaggio giro dopo giro. Buona la partenza anche per John Wartique che dalla nona posizione balza in quarta assoluta. Florian Merckx invece, a causa di un contatto, perde posizioni e si ritrova costretto a rimontare. Il grande spunto di Wartique è tuttavia il risultato di una partenza anticipata e i commissari decidono di imporre un drive through al pilota belga. La stessa sanzione viene comminata anche al connazionale Merckx con il quale si trova in lotta. I due entrano contemporaneamente per il passaggio in fast lane e Merckx ne approfitta per avvicinarsi. Tra di loro però si trova la vettura di Laskowski. Nel tentativo di superarlo, Merckx finisce con tutte e quattro le ruote nell’erba e poco dopo i commissari tornano a giudicare l’operato del pilota belga: per lui una penalità di cinque secondi per essere transitato sulla linea bianca in uscita dai box dopo il drive through. In testa Tabacchi è ormai imprendibile e taglia il traguardo con oltre 10 secondi su Fabienne Wohlwend. Terzo di classe è Wartique (settimo assoluto). Nel Trofeo Pirelli Am, invece si decide tutto negli ultimi quattro minuti di gara: Matúš Výboh, su cui però pesa la penalità di 10 secondi per un contatto con Olivier Grotz nelle fasi iniziali di gara, viene fatto passare da Frederik Paulsen che, sino a quel momento, aveva amministrato la corsa. La manovra permette tuttavia a Frederik Espersen di tentare il tutto per tutto nell’ultimo giro ma, nell’attacco, il giovane danese finisce in testacoda, riuscendo tuttavia a riprendere il corretto senso di marcia e a precedere sul traguardo Grotz che, per due secondi, può festeggiare sul podio il terzo posto. Paulsen, oltre ad aggiudicarsi il successo di classe, conquista il terzo posto assoluto mentre Výboh guadagna il punto addizionale per il giro più veloce.