Logo Content

    Ferrari Club Competizioni GT saluta il Paul Ricard

    Le Castellet 05 ottobre 2022

    La storia recente delle granturismo da corsa di Maranello è stata rivissuta sul circuito francese del Paul Ricard, che ha ospitato una due giorni nel segno di Club Competizioni GT. L’esclusivo programma il 2 e il 3 ottobre ha permesso ai clienti della Casa di Maranello di sfruttare appieno le doti di velocità delle proprie vetture, all’interno di un evento dedicato, il penultimo appuntamento di un’annata che si concluderà alle Finali Mondiali Ferrari in scena a Imola dal 25 al 31 ottobre. 

    Il sesto round della stagione ha registrato la partecipazione di 11 vetture tra le quali alcune delle più vincenti berlinette sviluppate ad hoc per le corse. Tra queste ben 5 Ferrari 488 GT Modificata, la fuoriserie prodotta in un numero di unità molto ristretto, presentata nel 2020, frutto della competenza tecnica e dell’esperienza maturata da Competizioni GT sia con la 488 GT3, in grado di conquistare oltre 500 successi in gara a livello internazionale, sia con la 488 GTE, vincitrice di 49 corse, due titoli costruttori e altrettanti piloti in classe LMGTE Pro nel FIA WEC. Il risultato dello sviluppo si è sintetizzato in una granturismo libera mossa da un V8 biturbo con una potenza massima che si aggira intorno ai 700 cavalli, regalando emozioni allo stato puro. 

    Sulla pista dove gli equipaggi al volante di vetture del Cavallino Rampante hanno conquistato molti trionfi, l’ultimo in ordine d’apparizione quello messo a segno da Antonio Fuoco, Davide Rigon e Daniel Serra nella 1000 Chilometri del giugno 2022, valida per la serie GT World Challenge Europe powered by AWS, la data del Club Competizioni GT ha visto sfilare altri modelli di particolare bellezza, inclusa una 360 GT, un bolide da 430 cavalli che era derivata dalla versione 360 Challenge utilizzata per il campionato monomarca.