Logo Content

    Clarke e Petramalo senza rivali in Gara 2 a Montreal

    Montréal 20 giugno 2022

    Dopo un sabato caratterizzato dalla pioggia e dalle basse temperature, la città di Montreal e il circuito Gilles Villeneuve hanno offerto ai piloti del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli una giornata di meteo perfetto, con sole e temperature miti. Nonostante i molti incidenti che hanno contraddistinto Gara 1, trentaquattro 488 Challenge Evo si sono date battaglia nei 25 minuti previsti dalla corsa che ha preceduto il Gran Premio del Canada di Formula 1.

    Anche in questa occasione sono scese in pista tutte le classi della serie ma, al di là dell’incidente che ha coinvolto Joe Rubbo, la gara è stata libera da episodi di rilievo. Il pilota di Ferrari of Long Island, dopo aver mancato il punto di staccata, ha colpito il leader della corsa, Jason McCarthy (Wide World Ferrari) provocando un duplice ritiro e una fase di neutralizzazione che, tuttavia, ha lasciato rapidamente spazio all’azione.
    Trofeo Pirelli. Jeremy Clarke (Ferrari of Beverly Hills) ha ottenuto il successo al termine della corsa, segnando un progresso importante in classifica anche in funzione del secondo posto di Matt Kurzejewski (Ferrari of Westlake). I due stanno proponendo un bel testa a testa dopo che il leader, Manny Franco (Ferrari of Lake Forest), era stato costretto al forfait alla vigilia dell’evento. Con appena quattro punti a separare i tre, i prossimi round di Indianapolis e Sonoma potranno risultare decisivi prima dell’atto conclusivo di Imola che precederà le Finali Mondiali.

    Il terzo posto è andato a Marc Muzzo (Ferrari of Ontario) che è riuscito a gestire la pressione del campione 2021, Cooper MacNeil (Ferrari of Westlake) ma non a festeggiare la vittoria nella gara di casa. Nella classe Am, Dave Musial Jr. (Ferrari of Lake Forest) si è imposto andando a consolidare la sua leadership su Alfred Caiola (Ferrari of Long Island) che lascia il circuito canadese con il terzo posto ottenuto in Gara 2. Seconda posizione per Aaron Weiss (Ferrari of Central New Jersey), autore di un convincente fine settimana in cui ha festeggiato il successo nella prova del sabato.

    Coppa Shell. Michael Petramalo (Ferrari of Seattle) ha fatto tutto il possibile per aumentare il proprio vantaggio in classifica, conquistando un’altra vittoria. Grazie a questo risultato, ora può contare su sette punti di margine sul suo rivale più vicino, Brian Kaminskey (Ferrari of Long Island), terzo al traguardo. In seconda posizione ha invece tagliato il traguardo Brent Holden (Ferrari of Newport Beach), al suo primo podio stagionale. Nella Coppa Shell Am, il leader di campionato Tony Davis incrementa ulteriormente il suo già ampio margine nella graduatoria cogliendo un nuovo successo. Il pilota di Continental Autosports ha colto la terza vittoria di questo 2022, un anno in cui ha mancato il podio in una sola occasione. Rey Acosta (The Collection), ha accompagnato il vincitore sul secondo gradino del podio mentre Lisa Clarke (Ferrari of Beverly Hills) è tornata a festeggiare con lo champagne dopo il suo terzo posto a Daytona.