Logo Content

    Due titoli mondiali per Ferrari nel WEC

    The 8 Hours of Bahrain, the final round of the FIA World Endurance Championship, ended with the victory of the Ferrari 488 GTE number 52 driven by Antonio Fuoco and Miguel Molina, first across the finish line in the LMGTE Pro class.

    Bahrain 12 novembre 2022

    La 8 Ore del Bahrain, ultimo round del FIA World Endurance Championship, termina con il successo della Ferrari 488 GTE numero 52 guidata da Antonio Fuoco e Miguel Molina, primi al traguardo in classe LMGTE Pro. Il risultato ottenuto sul tracciato di Sakhir vale alla Casa di Maranello il secondo titolo costruttori consecutivo, il quarto nel WEC dopo quelli del 2016, 2017 e 2021.

    Al traguardo termina seconda a 50’’ la Corvette di Tandy-Milner. Alla bandiera a scacchi è quinta l’altra vettura di AF Corse, la numero 51 di Alessandro Pier Guidi e James Calado, che in virtù del risultato permette al duo italo-britannico di confermarsi campione del mondo nella classifica piloti. Per l’equipaggio di Pier Guidi e Calado si tratta del terzo alloro nel Mondiale Endurance, dopo quelli del 2017 e del 2021; terzi in classifica piloti Fuoco e Molina. La gara disputata sabato 12 novembre al Bahrain International Circuit ha rappresentato l’ultima apparizione nella categoria LMGTE Pro per la Ferrari 488 GTE, che aveva fatto il proprio debutto nel 2016.

    Seguiranno aggiornamenti.