Passione

È possibile replicare lo splendore dello straordinario motore V8 Ferrari nel design degli interni di un’auto? È un’impresa decisamente ambiziosa, ma il Programma Tailor Made è riuscito, ancora una volta, a compiere un’altra magia. E questa F8 Tributo ne è il perfetto esempio
Testo: Mark Dixon
Foto: Mattia Balsamini

Ogni Ferrari è un’auto speciale, ma alcune possono essere addirittura più speciali di altre.

Il Programma Tailor Made della Casa di Maranello offre la possibilità di rendere qualsiasi nuova Ferrari un po’ più particolare e distintiva di quanto non sia già.

Le opzioni sono quasi infinite. Una ricca gamma di materiali per finiture, trame, vernici e colori possono essere abbinati tra loro per creare un vettura davvero unica nel suo genere, completamente diversa da qualsiasi altra che possiate incontrare per strada.  

Non sorprende il fatto che questa prospettiva possa apparire alquanto scoraggiante: quindi, per accompagnare i propri Clienti lungo il percorso che desiderano seguire, Ferrari ha suddiviso il Programma Tailor Made in tre diverse Collezioni: Scuderia, Classica e Inedita. 

Nel programma Tailor Made c'è di più oltre alla scelta del colore e la F8 Tributo è stata scelta per dimostrare cosa si può ottenere

Non esistono, ovviamente, limiti definiti ed è possibile attingere elementi diversi da Collezioni diverse, ma prenderle come base di partenza aiuterà il Cliente a ottenere un insieme particolarmente equilibrato e armonioso.

Tuttavia, il Programma Tailor Made va ben oltre una pura e semplice scelta cromatica. Per dimostrare quale risultato sia possibile ottenere, Ferrari ha creato la propria interpretazione di un’auto Tailor Made: la F8 Tributo qui raffigurata. 

Il V8 biturbo da 3,9 litri, che rappresenta il cuore pulsante della F8 Tributo, si è aggiudicato il prestigioso premio International Engine of the Year per ben quattro anni di fila. Per celebrare questo straordinario risultato, questo propulsore è stato la fonte d’ispirazione per le modifiche apportate all’auto nell’ambito del Programma Tailor Made; in particolare all’interno dell’abitacolo, come descrive Silvia Cavallaro, Responsabile Color & Trim di Ferrari. 

Il motore V8 biturbo da 3,9 litri è stato di ispirazione per le modifiche Tailor Made, in particolare per gli interni

“La finitura craquelé rossa, applicata sui collettori di aspirazione del motore, è ripresa da una trama simile, che caratterizza la pelle rossa presente nell’abitacolo”, spiega. “È realizzata mediante un trattamento meccanico pressurizzato appositamente sviluppato e viene impiegata per sedili, pannelli delle porte, maniglie delle porte, parte inferiore del cruscotto e inserti dei tappetini, messa in risalto dalla pelle Nero Black e dalla moquette in Alcantara. 

“Anche i sedili sono unici nel loro genere. Solitamente, si possono personalizzare solo i fianchetti esterni, ma per questa particolarissima vettura abbiamo modificato anche gli inserti dei sedili, adottando la stessa finitura in pelle rossa craquelé, impreziosita da strisce in stile racing. In perfetta sintonia con lo stile sportivo, il Grigio Nart e la fibra di carbonio conferiscono una finitura opaca anziché lucida.

“Per lo stesso motivo, la carrozzeria è verniciata in Rosso Corsa Opaco, ossia la versione opaca del tradizionale Rosso Corsa Ferrari, mentre per i montanti del tettuccio e dei finestrini è stato utilizzato il nero opaco, più precisamente il Nero DS 1250 Opaco.

Il colore della vernice esterna è Rosso Corsa Opaco, la versione opaca del classico Rosso Corsa Ferrari

Per evitare che l’effetto complessivo risulti troppo pesante, i cerchi in lega non sono rifiniti in nero bensì in Grigio Corsa, che contribuisce a enfatizzarne i dettagli, mentre la fibra di carbonio esterna è lucida per dare risalto alla versione opaca adottata per gli interni”.

Vi sembra complicato? Fortunatamente, ogni Cliente che fissa un appuntamento con il Programma Tailor Made può avvalersi della consulenza di due designer: uno che consiglia il Cliente sulle possibili scelte, l’altro che realizza al computer in tempo reale le opzioni selezionate. Molti Clienti Ferrari desiderano visitare la sede fisica e spirituale dell’Azienda a Maranello, ma ci sono anche hub dedicati al Programma Tailor Made a New York e Shanghai.

Questo aspetto, per così dire democratico, del Programma Tailor Made si riflette anche nei modelli Ferrari che vengono scelti per essere modificati. Mentre le auto prodotte in edizione limitata, come ad esempio la Monza SP1 e SP2, sono indiscutibili candidate per un’ulteriore personalizzazione, tutte le vetture dell’attuale gamma Ferrari possono beneficiare del trattamento Tailor Made e una sorprendente varietà di modelli viene selezionata dai rispettivi proprietari. Si tratta di un club esclusivo, ma anche accessibile a tutti.