Passione

Per la famiglia Musial, dove padre e figlio sono piloti di successo del Ferrari Challenge, correre non è semplicemente gareggiare: è un modo per creare legami forti e duraturi
Testo: Marco della Cava
Foto: Brian Finke

Ogni momento che un genitore e un figlio trascorrono insieme è prezioso, per creare e rafforzare legami. Ma quando si condividono forte spirito di squadra e pericolo – sensazioni tipiche delle corse automobilistiche – i ricordi si fanno esaltanti. 

Basta chiedere a Dave Musial Senior, 51 anni, e al figlio Dave Junior di 22. Negli ultimi sei anni, la coppia padre-figlio di Chicago è stata una presenza fissa sul circuito del Ferrari Challenge, salendo costantemente sul podio. 

La coppia padre-figlio è stata una presenza fissa sul circuito del Ferrari Challenge negli ultimi sei anni

“Credo che tutto sia iniziato con una passione condivisa per le auto, che forse ha anche più di me” dice Dave Sr. ridendo. “Ma onestamente gareggiare in pista insieme, con tutte le risate che si fanno durante il giorno e le cene, è qualcosa di davvero speciale”. 

Anche Dave Jr. pone l’accento sulla gioia condivisa. “Ci divertiamo molto insieme, dentro e fuori dalla pista”, dice. “Sicuramente, c’è sempre da imparare. A volte, se giriamo in contemporanea, provo a seguire la sua traiettoria per vedere se fa qualcosa di diverso e migliore rispetto a me. Ma, soprattutto, è una questione di divertimento”. 

Dave Sr. pronto per la sua gara al Trofeo Pirelli; la sua 488 Challenge Evo; sul podio per il terzo posto nel Trofeo Pirelli Am2

L’allenatore del Ferrari Challenge Didier Theys è d’accordo e dice: “Sono spesso le persone più divertenti nel paddock”. Ma anche se padre e figlio Musial sottolineano che partecipano al Challenge per puro divertimento, non significa che non siano focalizzati sui risultati. 

Entrambi hanno iniziato il loro percorso racing in Ferrari nel 2016 in un programma Corso Pilota tenutosi presso la sede del Gran Premio degli Stati Uniti, il Circuito delle Americhe, ad Austin, in Texas. Lì l’esposizione di una serie di auto da corsa e modelli da strada di Maranello li ha fatti appassionare alle corse e al collezionismo Ferrari. 

 Dave Jr. che si concentra all'inizio della gara; in pista a Elkhart Lake; mentre festeggia il secondo posto nella Coppa Shell Am

Dave Senior, che era stato un abile pilota di kart quando era più giovane, prima di dedicarsi alla sua attività in forte espansione (sistemi di riscaldamento e climatizzazione), si è tuffato prima nella Coppa Shell e poi si è rapidamente spostato verso competizioni di livello superiore. Nel 2020 ha vinto il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli North America categoria Am al volante di una 488 Challenge Evo. 

Nel 2019 Dave Jr. era finalmente abbastanza grande per iniziare il suo percorso agonistico in Coppa Shell, scoprendo subito di aver ereditato un talento per le corse. L’anno successivo, quando Dave Sr. ha vinto il Trofeo Pirelli Am, Dave Jr. ha raggiunto la sua prima top 10, classificandosi quinto a Daytona. 

Nel 2021 la storia si ripete... al contrario. Questa volta è stato Dave Jr. a conquistare una vittoria assoluta, arrivando primo nella Coppa Shell North America al volante della sua 488 Challenge Evo. Suo padre si è classificato terzo nel Trofeo Pirelli Am2 del Nord America. Il risultato finale: nel 2022 entrambi i Musial passeranno al Trofeo Pirelli, con Dave Senior nel Trofeo Pirelli e Dave Junior nel Trofeo Pirelli AM. 

Momenti preziosi: padre e figlio si scambiano le congratulazioni con un abbraccio

La prospettiva li fa sorridere entrambi. “Ora saremo spesso in pista contemporaneamente e sarà fantastico”, afferma Dave Sr. “Saremo là fuori a qualificarci l’uno contro l’altro per ottenere la posizione migliore. State attenti!” 

Durante la pausa, se il clima del Midwest lo permette, i Musial si divertono a fare piacevoli escursioni a bordo delle vetture della loro sempre più ricca collezione Ferrari. La loro scuderia ora include una LaFerrari, una SF90, una F12 e una Monza SP2 (la preferita da Dave Senior è la Monza; quella di Dave Junior è LaFerrari). Le loro Rosse suscitano una passione e un fascino che li porta a voler tornare ogni volta sul circuito di gara e che, per Dave Senior, vuol dire poter continuare con il figlio questa attività unica targata Ferrari. 

“Sappiamo tutti che ci sono spesso gap generazionali tra genitori e figli, ma ogni volta che si può condividere qualcosa che entrambi amano, quel gap sparisce”, dice. E aggiunge: “Quando si ha la stessa passione, il tempo trascorso insieme è ancora più speciale”.