Logo Content

    Carlos e Charles: “Pronti per la gara più impegnativa della stagione”

    Singapore 29 settembre 2022

    Carlos Sainz e Charles Leclerc sono già entrati in sintonia con le condizioni climatiche estreme che Singapore propone: come sempre a queste latitudini le temperature sono vicine ai 30 gradi ma il tasso di umidità è nell’ordine dell’80%. Tutti i piloti considerano questa come la gara più impegnativa dal punto di vista fisico: “Quando inizio la preparazione, a gennaio e febbraio, non penso mai alla prima gara di campionato, ma a questa – ha raccontato Carlos – perché è qui che si trovano le condizioni più difficili. Ci sono altre gare con temperature molto elevate, ma solo qui l’umidità è a livelli soffocanti e si combina con il fatto che si gira in senso antiorario e dunque per il collo è particolarmente faticoso. Aggiungiamo che l’asfalto è molto sconnesso – ha concluso lo spagnolo – e il quadro è completo. Si tratta di uno stress non solo fisico, ma anche mentale perché gli ultimi decimi si conquistano anche con la testa, non solo con i muscoli”.

    Sauna e resistenza. Allo spagnolo ha fatto eco Charles che ha confermato tutte le sfide connesse a questa corsa: “Questa volta prima di Singapore abbiamo avuto due settimane libere, per questo ci siamo potuti preparare in modo ancora più specifico – ha detto il monegasco –. Personalmente mi sono allenato in sauna per abituare il corpo alle temperature altissime che ritroveremo in vettura. È fondamentale curare ogni dettaglio, lo è sempre, ovviamente, ma nella parte finale della corsa bisogna cercare di essere lucidi di testa per compensare un fisico che si stanca sempre di più. È una delle sfide di questo tracciato, per questo è tra i miei preferiti insieme a Monaco e Baku”.

    Pista amata. Anche Carlos adora Marina Bay: “I muretti sono vicini e sempre, sui circuiti cittadini, si tratta di una sfida nella sfida, ma dopotutto a noi piace tanto proprio perché è così difficile – ha raccontato ancora Sainz –. Inoltre ci sono tante variabili: il meteo può sempre avere un ruolo e la pioggia non è mai da escludere qui, e le Safety Car, poi, possono sconvolgere la classifica in qualsiasi momento. Noi favoriti? Direi di no, ma mi aspetto che saremo in grado di lottare là davanti”.

    Esecuzione da migliorare. Charles ha poi fissato l’obiettivo per le gare da qui al termine della stagione: “Vogliamo migliorare l’esecuzione della domenica. Con questo intendo la necessità di mettere insieme il potenziale nostro e della vettura ad ogni occasione. Le volte che ci siamo riusciti quasi sempre il risultato è stato all’altezza delle nostre attese, ma non sempre ne siamo stati capaci – ha ammesso Leclerc – e da dopo la pausa estiva in Red Bull sembrano aver fatto un altro passo avanti in termini di competitività. In questa stagione spesso siamo stati i più forti in qualifica, ma in gara per varie ragioni abbiamo lasciato dei punti per strada. Se l’anno prossimo vogliamo puntare molto in alto dobbiamo essere sempre più vicini alla perfezione e voglio sfruttare queste ultime sei corse per iniziare fin da ora a prepararmi per l’anno prossimo”.

    Programma. Domani le vetture scenderanno in pista per le prove libere alle ore 18 e 21 locali (12 e 15 CET), sabato le qualifiche saranno alle 21, precedute dalle ultime libere alle 18. La gara è in programma domenica alle 22 locali (14 CET).