Logo Content

    F.Regional  Beganovic pronto per il girone di ritorno

    Maranello 08 luglio 2022

    Il circuito dell’Hungaroring ospiterà la sesta delle dieci tappe del calendario Formula Regional 2022. Per Dino, che affronterà per la prima volta il tracciato ungherese, l’obiettivo è confermarsi al vertice.

    Archiviati i primi cinque appuntamenti della stagione 2022, il campionato europeo di Formula Regional riparte dall’Hungaroring per un intenso girone di ritorno. Per Dino Beganovic la prima metà di campionato è stata ricca di riscontri positivi, grazie a tre vittorie, quattro secondi ed un terzo posto che gli hanno permesso di mettersi fin dall’inizio in testa alla classifica generale, che ora guida con 174 punti all’attivo. Il girone d’andata ha permesso a Beganovic di porre una buona base per il successo, ma il percorso è ancora lungo e la concorrenza molto agguerrita.

    Prima volta. Per Dino i 4.381 metri dell’Hungaroring saranno una novità assoluta, ma lo svedese della Ferrari Driver Academy avrà a disposizione le due sessioni di prove libere del venerdì per familiarizzare con il tracciato. “Sono curioso di girare su questa pista – ha spiegato Beganovic – ho avuto la possibilità di provarla al simulatore e farmi un’idea del layout lavorando insieme al mio ingegnere. Sarà una variabile in più, ma nella prima parte di stagione ci siamo confermati competitivi su tutte le tipologie di piste, inclusa Monaco, che in termini di assetto è quella che si avvicina di più al circuito ungherese. Credo che sarà divertente, e non vedo l’ora di essere in pista”.

    Obiettivi chiari. “Siamo contenti dei progressi che Dino ha confermato in questa prima parte di stagione – ha commentato il responsabile FDA, Marco Matassa – e ora l’obiettivo è proseguire con questo passo anche nella seconda metà di campionato. Il livello dei piloti presenti nella serie è molto elevato, e nessuno può permettersi di abbassare la guardia. Nell’ultima tappa a Zandvoort la gestione degli pneumatici non si è sposata al meglio con lo stile di guida di Beganovic, e questo aspetto ha condizionato un po' il suo rendimento nelle due gare disputate in Olanda. Ci siamo concentrati su questo aspetto nella preparazione del weekend ungherese, e sarà interessante verificare in pista i risultati del lavoro svolto. Ci attende una seconda metà di stagione molto intensa e impegnativa, ma siamo fiduciosi di poter far bene e cercheremo di non lasciare nulla al caso”.

    Programma. L’attività in pista entrerà nel vivo sabato mattina, con la sessione di qualifica (ore 9) che definirà la griglia di partenza di Gara-1, corsa che scatterà alle 13.55. Il programma sarà replicato domenica, con qualifiche alle ore 9.55 e Gara-2 che prenderà il via alle 16.40.