Logo Content

    Formula Regional Asia: Leclerc vince e allunga

    Maranello 14 febbraio 2022

    Il pilota monegasco ha ottenuto a Dubai il terzo successo stagionale, consolidando la sua leadership nella classifica generale. Podio al debutto per Bearman, sfortunato Beganovic.

    Arthur Leclerc ha concluso la quarta e penultima tappa della Formula Regional Asia confermando il suo buon stato di forma. Il ventunenne pilota della Ferrari Driver Academy ha consolidato la sua prima posizione nella classifica di campionato grazie a un ottimo bilancio del fine settimana sul circuito di Dubai, che include una vittoria, un quarto e un quinto posto. Leclerc ha raggiunto quota 178 punti, con un margine di quaranta lunghezze sull’unico inseguitore ancora in lotta per il titolo nell’ultimo appuntamento in calendario, lo spagnolo Pepe Marti (Pinnacle Motorsport).

    Fase chiave. Per Arthur il momento culmine del weekend di Dubai è stato Gara-3, corsa che lo ha visto scattare dalla seconda posizione. Dopo una partenza lineare, Leclerc a metà gara ha portato l’attacco al leader della corsa Paul Aaron (Abu Dhabi Racing by Prema) riuscendo a prendere il comando della corsa per poi transitare sotto la bandiera a scacchi con un rassicurante margine di oltre cinque secondi. “È stato un fine settimana fantastico – ha commentato Arthur –. Le prime cose positive sono arrivate già nelle qualifiche, dove ci siamo espressi meglio rispetto alle tappe precedenti, e la conferma è arrivata anche in gara confermando un buon passo che ci ha permesso di essere costantemente nelle prime posizioni. Ovviamente sono molto contento di aver concluso il weekend con una vittoria, e ora ci prepareremo per l’ultimo appuntamento in calendario. Abbiamo tutto per far bene”.

    Debutto positivo. Molto intenso è stato anche il fine settimana di Oliver Bearman, il suo primo in assoluto sia con i colori della Ferrari Driver Academy che al volante di una monoposto di Formula Regional. Il sedicenne britannico si è ben comportato, iniziando con la settima posizione in Gara-1 e riuscendo a salire sul podio in Gara-2 grazie a una brillante terza posizione. Nella corsa che ha concluso il weekend, Bearman, confermatosi nella top-8 per oltre metà gara, è stato costretto ad una sosta ai box per sostituire l’ala anteriore danneggiata in un contatto, e ha poi concluso i giri restanti in fondo al gruppo. "Sono abbastanza contento del mio primo weekend in Formula Regional – ha commentato – abbiamo ottenuto due ottimi risultati in qualifica (sesto tempo confermato nelle due sessioni) e sono felice di essere riuscito a salire sul podio. Ci sono ovviamente ancora alcune cose da migliorare, ma anche tanti aspetti positivi che mi porto via da questo fine settimana. Adesso non vedo l'ora di scendere in pista a Yas Marina!”.

    Poco fortunato. Anche Dino Beganovic è impaziente di tornare in pista ad Abu Dhabi per l’ultimo weekend in calendario. Il diciottenne pilota svedese a Dubai ha mostrato come di consueto un buon potenziale, ma non è riuscito a concretizzarlo in punti per la classifica generale. Un errore in Gara-1 e un problema tecnico in Gara-3 hanno pesantemente condizionato il bilancio del fine settimana. “Non è stato il mio weekend, visto che ho concluso con zero punti – ha spiegato Beganovic – ma ci sono state anche indicazioni positive. In qualifica la performance è stata molto buona, come confermano il terzo e quarto tempo che ho ottenuto nelle due sessioni, poi in gara non abbiamo avuto molta fortuna, soprattutto nella terza corsa quando un problema di pressione del carburante mi ha bloccato mentre ero in terza posizione con il giro più veloce. Spero di avere un weekend lineare a Yas Marina, sono certo che ci sarà la possibilità per concludere al meglio questo campionato”.