Logo Content

    Formula 4  Bis di podi per Camara a Zandvoort

    Maranello 27 giugno 2022

    Il pilota brasiliano della FDA nella tappa olandese della serie ADAC ha conquistato due piazze d’onore, confermandosi secondo nella classifica generale. Punti per Wharton, Top-10 per Weug.

    Rafael Camara ha concluso con due secondi e un quinto posto la trasferta di Zandvoort, terza tappa della serie tedesca ADAC di Formula 4. Il diciassettenne pilota brasiliano della Ferrari Driver Academy, al suo primo anno in monoposto, ha consolidato la seconda posizione nella classifica generale, che lo vede ora con 155 punti all’attivo. Il fine settimana olandese ha permesso di incamerare punti preziosi anche a James Wharton, con ha concluso il weekend con un quarto, un quinto e un sesto posto. In virtù di questi risultati il quindicenne australiano è salito a quota 57 punti. Maya Weug ha confermato spunti positivi, con delle buone qualifiche e un piazzamento in top-10.

    Gara-1. La griglia di partenza della prima gara olandese ha visto Camara schierarsi in seconda posizione davanti a Wharton, mentre Weug ha preso il via dalla settima piazza. La corsa è stata congelata subito dopo la partenza, con Camara secondo, Wharton quarto e Weug sesta, posizioni mantenute dopo la bandiera verde che ha riaperto la gara. La classifica è rimasta invariata nelle prime due posizioni, con Camara che si è confermato secondo sotto la bandiera a scacchi, mentre per Wharton e Weug la corsa è stata molto più animata. James ha combattuto a lungo per riuscire a portarsi in zona podio, ma nella bagarre finale è sfilato quinto. Molto combattuta anche la gara di Maya, che ha concluso in nona posizione.

    Gara-2. La seconda corsa disputata nel fine settimana di Zandvoort è stata molto lineare, a causa anche di due ingressi in pista della Safety Car che hanno congelato la prima metà di gara. Camara, scattato in seconda posizione, ha seguito fino al traguardo il leader Andrea Kimi Antonelli senza avere una reale possibilità di provare un attacco per la leadership. Stesso copione per Wharton, partito quarto e arrivato sotto la bandiera a scacchi nella medesima posizione. Più animata la gara di Weug, che ha lottato a centro gruppo fino al traguardo, concludendo la sua corsa in undicesima posizione.

    Gara-3. La griglia invertita che per regolamento è applicata sullo schieramento di partenza della terza ed ultima gara del weekend ha posizionato Wharton in quinta posizione e Camara in settima, mentre Weug ha preso il via dalla sesta fila. Per Maya la corsa è stata breve quanto sfortunata, a causa di un contatto subito da un avversario nel corso del primo giro che l’ha costretta al ritiro per i danni riportati dalla monoposto. La gara è stata molto più animata delle precedenti, con Wharton e Camara che si sono scambiati più volte le posizioni in bagarre con Nikita Bedrin. Dopo la seconda ed ultima Safety Car, c’è stato un confronto finale molto serrato, che ha visto prevalere Camara, quinto in volata sotto la bandiera a scacchi davanti a Wharton.

    Weekend. Terminata l’esperienza nella serie tedesca, per Rafael, James e Maya tra pochi giorni sarà già tempo di tornare in pista. Il prossimo fine settimana è in programma il quarto appuntamento del campionato Italiano, che si svolgerà sul circuito di Vallelunga.