Logo Content

    Pin, Engstler e Nussbaumer campioni al Mugello

    Mugello 09 ottobre 2022

    La trentesima edizione del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Europe celebra i suoi campioni nel penultimo round prima delle Finali Mondiali di Imola di fine ottobre. Dopo il Trofeo Pirelli Am, assegnato matematicamente ieri ad Ange Barde (SF Côte d’Azur Cannes – IB FAST), primo anche in Gara 2, Doriane Pin (Scuderia Niki – Iron Lynx) conquista il Trofeo Pirelli, lasciando il successo di giornata a John Wartique (FML – D2P). Vittoria e titolo 2022 per Franz Engstler (Scuderia GT) nella Coppa Shell e per Alexander Nussbaumer (Gohm Motorsport – Herter Racing) nella nella classe Am.

    Nella serie APAC, che in Toscana ha corso la sua terza prova stagionale, trionfi nel Trofeo Pirelli Am per Yudai Uchida (Rosso Scuderia), per Kazuyuki Yamaguchi (Cornes Osaka) nella Coppa Shell e Baby Kei (Cornes Osaka) nella Coppa Shell Am.

    Trofeo Pirelli Europe. Davanti alla compagna di team Michelle Gatting, che la precede nell’albo d’oro del Ferrari Challenge Europe, Doriane Pin si laurea campione 2022. La giovane portacolori di Scuderia Niki – Iron Lynx conclude con un terzo posto in Gara 2 una stagione di debutto straordinaria, che l’ha vista conquistare otto successi, oltre a dieci pole position, l’ultima proprio nella seconda prova al Mugello. La francese viene anticipata, però, al via da Thomas Neubauer (Charles Pozzi – Courage) e da John Wartique, che con un ottimo spunto prova la fuga per tenere viva la sfida per il campionato. Dopo l’ingresso di due Safety Car, la prima per un’uscita di pista senza conseguenze di Nicolò Rosi (Kessel Racing) della classe Am e la seconda per quella, altrettanto senza conseguenze, di Eliseo Donno (CDP – Best Lap), che regala un ultimo giro ricco di suspense, la Pin prova ad insidiare il connazionale, accontentandosi alla fine della terza piazza dietro allo stesso Neubauer, secondo, e al vincitore John Wartique, autore anche del giro veloce in 1’51”423.

    In classe Am saluta il suo quinto titolo nel Ferrari Challenge con una nuova vittoria Ange Barde, accompagnato sul podio da un ottimo Alessandro Cozzi (Formula Racing), ora quarto in classifica, e da Nigel Schoonderwoerd (Scuderia FMA) partito dalla pole position grazie al tempo di 1’51”606 fatto registrare in mattinata. Per Barde anche il punto supplementare del giro veloce in 1’54”075.

    Classifiche Trofeo Pirelli. A 37 punti dalla neocampionessa Doriane Pin sale John Wartique, che respinge con la vittoria l’assalto di Luka Nurmi, terzo a 62 lunghezze di distacco. La graduatoria Am alle spalle di Barde parla italiano con Marco Pulcini (Al Tayer Motors), oggi impossibilitato a partire dopo l’incidente di Gara 1, davanti di 17 punti allo svizzero Nicolò Rosi.

    Coppa Shell. Con la sesta vittoria stagionale, oltre al settimo giro veloce e la terza pole position conquistati oggi sul circuito toscano, Franz Engstler si laurea campione 2022 della serie al suo debutto nel Ferrari Challenge. Il tedesco taglia per primo il traguardo in regime di Safety Car, dopo il contatto comunque senza conseguenze tra Ash Patel (Kessel Racing) e Giuseppe Ramelli (Rossocorsa – Pellin Racing) a pochi minuti dalla fine, che fa seguito a quello iniziale tra Joakim Olander (Scuderia Autoropa) e Christian Herdt-Wipper (Saggio München), piloti della classe Am. Il neo campione tedesco festeggia davanti a Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport), vincitore di Gara 1, e Roman Ziemian (FML – D2P), autore di un’ottima prova dopo la difficile qualifica del mattino con un recupero di sette posizioni dalla griglia di partenza.

    Nella classe Am, uscito di scena Herdt-Wipper suo più diretto inseguitore, Alexander Nussbaumer, partito dalla pole e con il giro più veloce in 1’55”080, vince matematicamente il campionato oltre che la seconda prova del round. La seconda piazza sul circuito di Scarperia è per il rientrante Henrik Kamstrup (Formula Racing), mentre terzo è Andreas König (Scuderia GT).

    Classifiche Coppa Shell. Sono 166 i punti di Engstler, che precede di 47 Axel Sartingen (Lueg Sportivo – Herter Racing), di 56 Roman Ziemian e di 72 Manuela Gostner (CDP – MP Racing) che si sfideranno a Imola per il podio finale. Nella classe Am, solo due lunghezze dividono Christian Herdt-Wipper, secondo, e Martinus Richter (MERTEL Motorsport Racing), terzo, entrambi alle spalle di Nussbaumer.

    Ferrari Challenge APAC. Nel Trofeo Pirelli Am, vittoria per Yudai Uchida, partito dalla pole, che precede il compagno di squadra Nobuhiro Imada, e mantiene un vantaggio di quattro punti in classifica generale. Nella Coppa Shell, percorso netto per Kazuyuki Yamaguchi con vittoria e giro veloce in qualifica e corsa, distaccando in graduatoria il compagno di Cornes Osaka, Kanji Yagura, oggi secondo. Nella classe Am della Coppa Shell, replica del podio di ieri con Shigeru Kamiue (European Version) e David Dicker (Continental Cars Auckland) alle spalle di Baby Kei, con Kamiue che approfitta delle contemporanee assenze in Toscana di Andrew Moon (FMK) e Ryuichi Kunihiro (M Auto) nella corsa al titolo.

    Prossimo appuntamento. Occhi puntati ora sulle Finali Mondiali in programma sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola dal 25 al 31 ottobre, dove si terranno anche le ultime due prove della serie europea.