Logo Content

    Le voci di Gara 1 di Coppa Shell Europe

    Mugello 19 novembre 2021

    Gara 1 di Coppa Shell è stata una vera battaglia: combattuta, intensa, difficile, imprevedibile, capace di portare al limite sia il fisico che la mente. Lo testimoniano le voci dei piloti che hanno accompagnato Ernst Kirchmayr e Giuseppe Ramelli, vincitori delle due classi, sul podio.

    Fons Scheltema, secondo classificato Coppa Shell: “È stata piuttosto dura ma ce l'ho fatta. Sono partito dalla quarta posizione nella griglia generale, però nella mia classe sono riuscito a mantenere il secondo posto, quindi per questo sono abbastanza soddisfatto. In particolare, è stata davvero impegnativa la fase finale della gara, l’ultimo giro nello specifico. Comunque, aver ottenuto questo secondo posto al Mugello è fantastico, e non poteva essere diversamente: oltre a essere la mia pista preferita, sono felice di essere in Italia dove possiamo gustare un ottimo champagne!”.

    James Weiland, terzo classificato Coppa Shell: “Salire sul podio qui al Mugello è una sensazione fantastica: un grande circuito per un grande evento! Per quanto riguarda la mia prestazione, direi che è stata una gara abbastanza buona, sono riuscito a mantenere la posizione: ho tentato in tutti i modi di agguantare il secondo posto, ma non c’è stato nulla da fare. Beh, restiamo in attesa di vedere cosa accadrà domani”.

    Alexander Nussbaumer, secondo classificato Coppa Shell AM: “Un’emozione straordinaria, è sempre entusiasmante salire sul podio. Sono soddisfatto della mia gara: tanto traffico, tanti duelli, davvero una grande battaglia. Non sono riuscito a raggiungere il primo posto per pochissimo, ma domani si punta alla vittoria”.

    Laurent De Meeus, terzo classificato Coppa Shell AM: “Normalmente il terzo posto non sarebbe un grande risultato per me, ma oggi sono davvero felice di questo traguardo. È stata davvero una bella gara con Willem e gli altri piloti della Shell Am: una corsa caratterizzata da molti sorpassi e momenti di tensione agonistica, proprio per questo sono soddisfatto di quanto sono riuscito a ottenere. Oggi va bene anche il terzo posto ma domani punto a fare meglio”.