Logo Content

    I commenti dei vincitori di Gara 2 al Fuji

    Fuji 24 luglio 2022

    Gara 2 del secondo round del Ferrari Challenge APAC al Fuji, è stata caratterizzata da accesi duelli tra i piloti che hanno dato vita a trenta minuti di azione in pista. Abbiamo raccolto le voci dei vincitori.

    Nobuhiro Imada, vincitore Trofeo Pirelli Am: “Partendo dalla seconda posizione in griglia, ho attaccato Yudai Uchida alla curva 3 nel primo giro e ci siamo leggermente toccati. Dopo questo episodio, lui non ha aumentato il ritmo mentre io sono stato superato da due vetture a causa del contatto. Solo nel terzo giro sono riuscito ad avere la meglio dei miei rivali e a portarmi al comando. Da quel momento ho continuato a spingere, mantenendo la concentrazione fino alla fine. Come risultato, sono riuscito a vincere la gara con più di 20 secondi sul più immediato dei miei inseguitori. Dopo la gara da dimenticare a Suzuka, sono davvero felice di questa doppietta qui al Fuji. Non sono riuscito a completare al comando tutti i passaggi perché Yudai è stato più bravo di me in qualifica, battendomi per due decimi. Dal prossimo round farò del mio meglio per migliorare anche questo aspetto in ogni gara”.

    Kazuyuki Yamaguchi, vincitore Coppa Shell: “È stata una gara difficile a causa del caldo. Ieri, dopo essere transitato in prima posizione sotto la bandiera a scacchi, sono stato penalizzato per falsa partenza, così ho concluso secondo. Sono molto contento della mia vittoria odierna. Ho cambiato molto l’assetto rispetto a ieri e sono stato in grado di siglare buoni tempi. Gli altri piloti però sono veloci, non posso abbassare la guardia. Durante la gara, il mio vantaggio sul secondo è sempre stato inferiore al secondo e, se avessi commesso anche un piccolo errore, avrei perso la posizione. Per fortuna ciò non è successo e ho evitato ogni contatto con i piloti della Coppa Shell. È stata una buona gara, alla fine. Grazie ai miei rivali Motohiro Kotani e Kanji Yagura sono in grado di dare il massimo. Le prossime gare in calendario saranno difficili perché non ho mai corso su quei tracciati prima. Mi allenerò al simulatore prima di affrontarli”.

    Andrew Moon, vincitore Coppa Shell Am: “Questa è la mia prima vittoria stagionale. Non ho corso negli ultimi due anni a causa della pandemia, e dunque inizialmente mi sembrava di aver perso le mie capacità e la mia tecnica di guida. Ma mi sono adattato molto in fretta e mi sono divertito nella gara di oggi. Sono felice del risultato e soddisfatto per i tempi e il passo che ho segnato. Cercherò di prendere parte a più gare possibili nel prosieguo della stagione e parteciperò agli eventi del Programma XX. Spero di essere al via delle due gare previste in Medio Oriente”.