Logo Content

    Al Mugello il Ferrari Challenge Europe si lancia verso le Finali

    Maranello 06 ottobre 2022

    Il mese delle Finali Mondiali, previste dal 25 al 31 ottobre all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, passa attraverso il penultimo round della serie europea del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli, in pista nel fine settimana sul circuito del Mugello. Giochi ancora aperti nelle classifiche di tutte le classi alla vigilia di un appuntamento che si preannuncia ricco di sfide avvincenti e di spettacolo tra i contendenti al titolo. Sono 46 le 488 Challenge Evo impegnate per il campionato continentale a cui si aggiungeranno anche i 9 partecipanti della serie APAC, che celebra in Toscana la terza tappa stagionale. 

    Trofeo Pirelli. La francese Doriane Pin (Scuderia Niki – Iron Lynx) giunge a Scarperia con 161 punti in classifica generale, frutto di 8 vittorie di cui 4 consecutive negli ultimi due round di Hockenheim e Silverstone, 8 pole position e 10 giri veloci in gara. A tentare di interrompere la cavalcata verso il successo finale ci proveranno John Wartique (FML – D2P), distanziato di 39 punti, e Luka Nurmi (Formula Racing) a 54, ancora matematicamente in lizza.

    Nella classe Am, un altro transalpino è a un passo dall’alloro: si tratta dell’esperto Ange Barde (SF Côte d’Azur Cannes – IB FAST), che non ha potuto festeggiare il titolo a Silverstone a causa di una sfortunata seconda prova e dalla concomitante vittoria di un indomito Marco Pulcini (Al Tayer Motors). I due contendenti, distanziati ora di 56 punti, sono gli unici ancora in corsa per la conquista del campionato, ma non mancheranno le consuete emozionanti sfide tra tutti i partecipanti.

    Coppa Shell. Franz Engstler (Scuderia GT), al debutto quest’anno nella serie, guida la classifica con 138 punti, grazie a una serie di prestazioni in crescendo e alle ultime 4 vittorie consecutive. Alle sue spalle, proverà la rimonta Axel Sartingen (Lueg Sportivo – Herter Racing), distanziato di 35 lunghezze, mentre è determinato ad inserirsi nella sfida tedesca il pilota polacco Roman Ziemian (FML – D2P), terzo a 99. Non ancora esclusa dalla corsa al titolo Manuela Gostner (CDP - MP Racing), quarta con 83 punti.

    Competizione ancora più aperta nella classe Am, con il leader provvisorio Alexander Nussbaumer (Gohm Motorsport – Herter Racing) che ha un vantaggio di soli 17 punti su Christian Herdt-Wipper (Saggio München) e 21 su Martinus Richter (MERTEL Motorsport Racing) vincitore di Gara 2 a Silverstone lo scorso settembre. Ventisei lunghezze separano Joakim Olander (Scuderia Autoropa), quarto, dalla vetta, mentre a 44 è ancora in corsa Andrea König (Scuderia GT).

    APAC. Duello interno a Rosso Scuderia per la classifica del Trofeo Pirelli Am, con Yudai Uchida in testa con solo due punti su Nobuhiro Imada.

    Altrettanto serrata la sfida nella Coppa Shell, con Kanji Yagura (Cornes Osaka) primo con tre lunghezze di vantaggio su Kazuyuki Yamaguchi (Cornes Osaka), mentre nella serie Am, Shigeru Kamiue (European Version), quarto a 3 punti dalla vetta, proverà ad approfittare della contemporanea assenza dell’attuale leader Andrew Moon (FMK) e Ryuichi Kunihiro (M Auto) per conquistare la leadership.

    Programma. Le prime prove cronometrate della Coppa Shell sono in calendario sabato alle ore 9.00, mentre Gara 1 prenderà il via alle ore 14.20. Il Trofeo Pirelli, che vedrà in pista anche i piloti della serie APAC, prevede le qualifiche alle ore 12.00, con Gara 1 alle 15.30. Stessi orari anche per la giornata di domenica. In Italia le gare di sabato sono trasmesse su SkySport Formula 1 dalle 14.15 e dalle 15.25; domenica nei medesimi orari le due prove in programma.

    06 ottobre, 2022