Logo Content

    La Ferrari continua a faticare a metà gara

    Le Mans 12 giugno 2022

    Dopo dodici ore consecutive di gara in regime di bandiera verde nell'edizione di quest'anno della 24 Ore di Le Mans, la Ferrari ha continuato a lottare per mantenere il passo dei suoi concorrenti mentre l'alba si avvicina rapidamente.

    LMGTE Pro. James Calado è al volante della Ferrari 488 GTE numero 51 di AF Corse, nella breve fase notturna, con un vantaggio di nove secondi sugli inseguitori, mentre le protagoniste della classe iniziano ad effettuare le soste ai box.  Dopo il drive-through subito da Alessandro Pier Guidi all'inizio della gara, la numero 51 ha faticato a recuperare il distacco dai leader e accusa circa tre minuti di ritardo dalla Porsche numero 92 al comando. Nel frattempo, la Ferrari numero 52 segue i compagni di squadra anche se staccati di un giro dal vertice, con Miguel Molina impegnato in un doppio stint. Felipe Fraga è invece al volante della Ferrari numero 74, che si è appena fermata per il rifornimento di carburante. Anche la 488 GTE di Riley Motorsport ha optato per un doppio stint, ma rimane a due giri di distanza dal leader.

    LMGTE Am. Le Ferrari nella categoria Am vedono la numero 54 di AF Corse, guidata da Francesco Castellacci, attualmente in settima posizione e a un giro dalla Aston Martin di testa.  Come per la categoria Pro, gran parte dei team della classe Am si stanno preparando per le soste ai box di metà gara, mentre i piloti sono pronti per i tradizionali giri veloci che si registrano all'alba. Come Ledogar segue con la Ferrari numero 59 all'ottavo posto, mentre la numero 61, che in precedenza guidava il gruppo della Ferrari, è ora 14° con Vincent Abril al volante.