Logo Content

    Ferrari in ritardo dopo 4 ore di gara a Le Mans

    Le Mans 11 giugno 2022

    Dopo quattro ore di gara, le Ferrari faticano a mantenere il ritmo dei leader della corsa, in entrambe le classi.

    LMGTE Pro. Dopo lo stint di apertura, Molina ha lasciato il volante a Fuoco e Rigon che, nell’ordine, si sono prodotti in un doppio turno di guida. Il terzetto, attualmente in quinta posizione, è staccato di 1’38” mentre la 51 di 2’03” dalla Corvette numero 63, leader della corsa, anche a causa di un drive through inflitto a Pier Guidi per il mancato rispetto dei limiti della pista. Calado, dopo essere stato nell’abitacolo della 488 GTE per 51 minuti, ha passato il testimone a Pier Guidi per un doppio stint e quindi a Daniel Serra, anch’egli protagonista di una duplice sosta. L’equipaggio dei campioni del mondo in carica è sesto, con un buon margine sulla Ferrari di Riley Motorsport che ha visto alternarsi Fraga, Bird e Van Gisbergen.

    LMGTE Am. Anche le 488 GTE impegnate in classe Am sembrano non essere in grado di reggere il ritmo impresso dalle altre vetture, come testimoniano i 50” di ritardo della prima delle Ferrari, la numero 61 di AF Corse, in quinta posizione. In settima piazza la numero 54 di AF Corse, mentre chiude la top ten la numero 71 di Spirit of Race.