Logo Content

    Carlos terzo nella lotteria di Montreal

    Montréal 18 giugno 2022

    Carlos Sainz prenderà il via dalla terza posizione sulla griglia di partenza nel Gran Premio del Canada che scatterà domani alle 14 locali (20 CET) sul Circuit Gilles Villeneuve di Montreal. Come sempre accade quando la pista è bagnata, le qualifiche sono state particolarmente complesse, con i piloti obbligati a girare continuamente per poter approfittare dell’evoluzione della pista che si stava progressivamente asciugando. Carlos, al pari degli altri protagonisti giunti alla fase decisiva, si è giocato tutto negli ultimi minuti del Q3: lo spagnolo passando sotto la bandiera a scacchi ha stabilito il secondo tempo, ma dopo di lui è passato sul traguardo Fernando Alonso, che con la sua esperienza e un tracciato in condizioni ancora migliori gli si è messo davanti e lo ha fatto scivolare in seconda fila. Sainz partirà dunque alle spalle di Max Verstappen.

    Charles. Decisamente meno concitato il sabato di Charles Leclerc la cui qualifica è terminata dopo aver superato il Q1. Il monegasco domani dovrà scattare dalle retrovie dopo aver introdotto ieri una nuova centralina e questa mattina la quarta power unit (con un massimo stagionale consentito di tre) incorrendo dunque in una penalizzazione da scontare sulla griglia di partenza. L’obiettivo di questa qualifica per lui era mettersi alle spalle Yuki Tsunoda, anche lui incorso in penalità per la sostituzione del motore. Salvo penalità ricevute da altri concorrenti, Leclerc prenderà il via 19°, in ultima fila.

    All’attacco. Sia Carlos che, soprattutto, Charles sono determinati a recuperare posizioni domani, un obiettivo possibile sui rettilinei di Montreal, dove sono in programma 70 giri pari a 305,27 km. Non è prevista pioggia.

    Carlos Sainz #55
    Oggi il passo è stato buono e nel complesso la qualifica è stata positiva considerate le condizioni particolarmente indisiose della pista. Alla fine in Q3, nell’ultimo settore mi sono ritrovato in una situazione da “tutto o niente” e purtroppo ho spinto troppo nell’ultima chicane. Questo mi è costato la prima fila, anche se non sono troppo deluso. È stata una bella lotta, ci dovevo provare, e scattare terzo su questa pista non è così male.
    Il nostro passo comunque è stato buono per tutto il fine settimana e quindi mi aspetto una corsa interessante. Non vedo l’ora di essere in griglia di partenza.
        

    Charles Leclerc #16

    Ho conquistato la miglior posizione possibile per me sullo schieramento di partenza dal momento che sono riuscito a scavalcare Yuki (Tsunoda). È una posizione soltanto ma ogni piccolo dettaglio può fare la differenza in un weekend del genere.
    Ciò che è importante è che il feeling con la vettura era buono e ho avuto modo di fare qualche giro prima di andare in gara nella quale domani saremo chiamati ad una bella rimonta.
        

    Laurent Mekies Racing Director

    È stata una qualifica complessa, perché le condizioni della pista erano in continua evoluzione e a partire dal Q2 l’abbiamo dovuta gestire con una macchina sola, e quindi con meno informazioni a disposizione. Carlos ha offerto una prestazione buona e come squadra credo che abbiamo fatto le scelte giuste per quanto riguarda strategia e gomme. Peccato per il decimo che lo separa dalla seconda posizione, ma le condizioni di pista erano veramente insidiose ed era difficile per tutti mettere insieme un giro perfetto. Complimenti a Max (Verstappen) che oggi è stato il più veloce.
    Per quanto riguarda Charles, la sua giornata è stata meno complicata ma forse anche un po’ più frustrante visto che ci siamo fermati dopo il Q1, visto che partirà del fondo della griglia domani. Con lui abbiamo deciso di introdurre nuovi elementi (centralina e power unit) prendendo penalità perché abbiamo ritenuto che fosse il modo migliore di reagire a quanto accaduto a Baku. Qui a Montreal superare è meno difficile che su altre piste, anche se venerdì abbiamo visto che non è affatto scontato, e spesso le gare sono state ricche di episodi come Safety Car e sospensioni che possono offrire opportunità di rimonta. Charles è più agguerrito che mai e punterà a recuperare un numero record di posizioni. Infine vorremmo fare le congratulazioni a Mick Schumacher, nostro pilota della Ferrari Driver Academy, per la splendida qualifica, la migliore della sua giovane carriera in Formula 1.