Logo Content

    Pin ed Engstler concedono il bis a Hockenheim

    Hockenheim 24 luglio 2022

    Due gare intense ed avvincenti concludono il quarto round della trentesima edizione del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Europe sullo storico e prestigioso circuito di Hockenheim, replicando i vincitori della prima prova. Doppio trionfo francese nel Trofeo Pirelli grazie a Doriane Pin (Scuderia Niki – Iron Lynx) ed Ange Barde (SF Côte d’Azur Cannes – IB Fast) nella categoria Am, che continuano la loro marcia in testa alle rispettive classifiche generali. Due successi tedeschi, invece, in Coppa Shell, con Franz Engstler (Scuderia GT) e Christian Herdt-Wipper (Saggio München) nella categoria Am.

    Trofeo Pirelli. John Wartique (FML – D2P) e Luka Nurmi (Formula Racing) provano in partenza ad insidiare la poleman Doriane Pin, ma la francese si difende con determinazione per poi allungare progressivamente il vantaggio sugli inseguitori fino a transitare per prima sotto la bandiera a scacchi, con il miglior crono sul giro in 1’43”093. Avvincente la sfida alle spalle della leader, con i piloti ricompattati anche dall’ingresso della Safety Car per permettere il ripristino della pista, sporca per una perdita di liquido. Ad avere la meglio per la piazza d’onore è John Wartique, abile a superare proprio nel corso del giro finale il giovane finlandese Luka Nurmi. Quarto posto per Conrad Laursen (Formula Racing) e quinto per Thomas Neubauer (Charles Pozzi – Courage), che si avvantaggiano anche dall’uscita di Eliseo Donno (Formula Racing), autore comunque di un’altra prestazione convincente. Partito dal fondo della griglia, l’ex pilota di Formula 1 Adrian Sutil chiude quinto dopo una rimonta di ben nove posizioni.

    Suona l’inno francese anche per le premiazioni del Trofeo Pirelli Am, con Ange Barde che ottiene la settima vittoria stagionale partendo dalla pole position, oltre a far registrare il miglior crono e conquistare il relativo punto supplementare.  Ad accompagnarlo sul podio sono ancora una volta Arno Dahlmeyer (Scuderia Niki – Iron Lynx) e Nicolò Rosi (Kessel Racing), che si scambiano le posizioni rispetto a Gara 1.

    Coppa Shell. Franz Engstler completa il suo round perfetto sul circuito di casa con un’altra vittoria, ottenuta dopo una gara condotta sempre in prima posizione e conclusa con un vantaggio di quasi 8 secondi sul più immediato inseguitore, oltre alla migliore prestazione sul giro in 1’44”368. Ad insidiare la vetta della corsa in avvio è Manuela Gostner (CDP – MP Racing), partita sesta e capace grazie a un ottimo spunto di raggiungere il secondo posto, che deve però cedere ad Alessandro Giovanelli (Rossocorsa), abile a completare il sorpasso che gli vale un altro podio nel suo weekend di esordio nel Ferrari Challenge. Dopo una tenace difesa della terza piazza, la Gostner finisce in testa-coda proprio nell’ultimo giro, lasciando il via libera a Roman Ziemian (FML – D2P) e a Thomas Gostner (CDP – MP Racing), quarto.

    Bissa il successo di Gara 1 anche Christian Herdt-Wipper nella Coppa Shell Am. Il pilota tedesco, partito dalla terza posizione in griglia, approfitta dell’uscita di pista del poleman Matthias Moser (Baron Motorsport) nelle fasi iniziali per conquistare la testa della corsa, che mantiene fino alla bandiera a scacchi, facendo registrare anche il miglior crono di giornata. Ad accompagnarlo sul podio sono Joakim Olander (Scuderia Autoropa), secondo, e Martinus Richter (MERTEL Motorsport Racing), terzo. Quarto posto per Josef Schumacher (Eberlein Automobile), capace di guadagnare dieci posizioni dal piazzamento in griglia.

    Classifiche Trofeo Pirelli. Dopo il suo trionfale quarto round in Germania, sono ora 29 i punti di vantaggio di Doriane Pin sul secondo della graduatoria generale, il belga John Wartique, e 40 sul terzo, Luka Nurmi.

    Si amplia il distacco anche per il leader del Trofeo Pirelli Am, Ange Barde, che conduce ora con 59 punti su Marco Pulcini (Al Tayer Motors) e 67 su Nicolò Rosi.

    Classifiche Coppa Shell. Grazie alle due vittorie del fine settimana e ai punti aggiuntivi per le due pole position e i due giri veloci, Franz Engstler allunga in classifica generale, dove ora vanta 26 punti di vantaggio su Axel Sartingen (Lueg Sportivo – Herter Racing), costretto al ritiro nel corso del primo giro di Gara 2. Al terzo posto sale Roman Ziemian, a 30 punti dalla vetta.

    Si riduce il vantaggio di Alexander Nussbaumer (Gohm Motorsport – Herter Racing) nella graduatoria della Coppa Shell Am, dove al secondo posto, con un distacco di 10 punti, si trova Joakim Olander, che precede a sua volta di un solo punto Christian Herdt-Wipper.

    Prossimo appuntamento. Il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Europe torna in azione a settembre, con il quinto round in programma dal 16 al 18 sul circuito inglese di Silverstone, in concomitanza con l’ultimo atto stagionale della serie britannica.