Kirchmayr e Paulet per Europa, Davis e Cervini per North America: al Mugello assegnati gli ultimi titoli

Mugello 20 novembre 2021

Nelle ultime due gare della stagione, che hanno visto i successi in pista di Luka Nurmi (Formula Racing) nel Trofeo Pirelli e Todd Coleman (Ferrari of Denver) nella Coppa Shell, vengono assegnati i titoli 2021 rimasti ancora in palio per la serie continentale e per quella nordamericana. In Europa, festeggiano Sergio Paulet (Santogal Madrid - MST Team) nel Trofeo Pirelli Am ed Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport) nella Coppa Shell, mentre nel North America titolo Trofeo Pirelli Am-2 a Brian Davis (Ferrari of Palm Beach) e Coppa Shell Am a John Cervini (Ferrari of Ontario).

Europe. Nell’ultima gara stagionale del Trofeo Pirelli è il giovane Luka Nurmi, già vincitore nella prima prova, a trionfare sulle curve del Mugello. Il finlandese regola alla bandiera a scacchi Niccolò Schirò (Rossocorsa) e Michelle Gatting (Scuderia Niki – Iron Lynx), che proprio alla fine di Gara 1 si era laureata campionessa del 2021.

Vibrante la prova tra gli Am dove dopo 30 minuti combattuti, Ange Barde (SF Côte d'Azur Cannes - IB FAST) trova la sua quarta vittoria stagionale davanti a Christian Brunsborg (Formula Racing). Per il danese non è sufficiente il secondo posto e il titolo va a Sergio Paulet, che festeggia dall’ultimo gradino del podio.

Nella Coppa Shell, il campione 2021 è Ernst Kirchmayr al termine di una serratissima lotta durata tutta la stagione con il rivale James Weiland (Rossocorsa), costretto ad abbandonare la gara di oggi dopo un contatto con Giuseppe Ramelli (Rossocorsa - Pellin Racing). La prova finisce prima dei trenta minuti regolamentari, dopo che l’incidente che coinvolge Benoit Bergeron (Ferrari Quebec), Laurent De Meeus (HR Owen – FF Corse) e Maurizio Pitorri (CDP - Best Lap) costringe la direzione a interrompere. La vittoria va a Fons Scheltema (Kessel Racing) di fronte al neocampione 2021 e a Herdt-Wipper (Saggio München).

Tra gli Am, con il titolo già in tasca a Willem Van der Vorm (Scuderia Monte-Carlo), la sfida è per definire la piazza d’onore che vede prevalere Joakim Olander (Scuderia Autoropa), quinto oggi, nei confronti di Ramelli, uscito di scena nelle prime battute di gara. Il successo di giornata è di Alexander Nussbaumer (Gohm Motorsport) che precede Van der Vorm e Laurent De Meeus.

North America. Il campione del Trofeo Pirelli Cooper Macneil (Ferrari of Westlake) prosegue la striscia vittoriosa confrontandosi a stretto contatto con i piloti della serie europea. Tra gli Am-1 Christian Potolicchio (Ferrari of Central Florida) concede il bis battendo ancora una volta Jason McCarthy (Wide World Ferrari).

Un altro titolo arriva nella Am-2. A trionfare è Brian Davis (Ferrari of Palm Beach) che con la vittoria di ieri a cui si aggiunge il terzo posto di oggi, respinge gli assalti dei più diretti avversari. Primo sotto la bandiera a scacchi Keysin Chen (Ferrari of Beverly Hills) che si piazza davanti a John Horejsi (Ferrari of Vancouver). 

Nella Coppa Shell, Todd Coleman si ripete sul circuito toscano, andando a prendersi la vittoria assoluta. Alle sue spalle, secondo posto per Benoit Bergeron (Ferrari Quebec) e terzo per Manny Franco (Ferrari Lake Forest). Nella Am, John Cervini festeggia il titolo con una doppietta, al termine di una stagione di grande regolarità che lo ha visto sempre sul podio nelle ultime 10 gare, con 8 vittorie. Dietro di lui si classificano Lance Cawley (Ferrari of Atlanta) e Brett Jacobson (Ferrari of Houston).

APAC. Gara 2 del Ferrari Challenge APAC, al suo primo round stagionale, registra le conferme di Jay Park (Forza Motor Korea) e Kirk Baerwaldt (Blackbird Concessionaries) nella Am.

Finali Mondiali. Domani, 21 novembre, sono in programma le ultime gare della stagione, le Finali Mondiali: si parte alle 10.15 con la Coppa Shell e quindi alle 11.30 spazio al Trofeo Pirelli.