Al Mugello in palio gli ultimi titoli del Ferrari Challenge North America

Maranello 12 novembre 2021

I piloti della serie americana del Ferrari Challenge sbarcano al Mugello per conquistare nelle ultime due prove della stagione i titoli ancora in palio, prima di misurarsi nelle Finali Mondiali in programma sul circuito toscano nella giornata di domenica 21 novembre.

Trofeo Pirelli. Se la corsa solitaria ha permesso a Cooper MacNeil (Ferrari of Westlake) di avere in cassaforte il titolo della classe principale, nella Am1 invece grazie all'ultima doppietta messa a segno a Road America, Jason McCarthy (Wide World Ferrari) ha potuto festeggiare anzitempo la vittoria stagionale precedendo di 40 punti Martin Burrowes (Ferrari Fort Lauderdale). Ad insidiargli la seconda piazza rimane Dave Musial (Ferrari Lake Forest), distanziato di 22 lunghezze, al quale mancano solo pochi punti per blindare il terzo gradino del podio dall'estremo tentativo di rimonta di Jordan Workman (Ferrari of Central Florida).

La sfida più avvincente è attesa nella Am2, dove Brian Davis (Ferrari of Palm Beach) e Keysin Chen (Ferrari of Beverly Hills) scendono in pista distanziati di solo 8 lunghezze per contendersi il titolo assoluto. Qualche speranza la nutrono, alle loro spalle, Justin Wetherill (Ferrari of Central Florida) e Brad Horstmann (Foreign Cars Italia), separati tra loro da soli 3 punti, che cercano il round perfetto per insidiare il leader della classifica lontano ora, rispettivamente, 25 e 28 punti.

Coppa Shell. Con il secondo e terzo posto conquistati a Road America, Dave Musial Jr. (Ferrari Lake Forest) ha messo in tasca il titolo della Coppa Shell, vincendo la resistenza di Todd Coleman (Ferrari of Denver), che con 35 punti di distacco non avrà la possibilità di raggiungerlo. Ancora aperta e serrata la lotta per i restanti due gradini del podio che, oltre a Coleman con 106 punti, vede in lizza il canadese Benoit Bergeron (Ferrari Quebec) a 100 e Christopher Aitken (Ferrari of Houston) a 90.

Da assegnare rimane il titolo della classe Am, con uno scatenato John Cervini (Ferrari of Ontario) che, con 6 vittorie e 2 terzi posti nelle ultime 8 gare, ha conquistato la vetta provvisoria della classifica che guida con 18 punti di vantaggio su Lance Cawley (Ferrari of Atlanta). Al terzo posto, con ancora speranze di migliorare la classifica, viaggia Roy Carroll (Foreign Cars Italia), staccato di 16 punti da chi lo precede.