Logo Content

    I vincitori incoronati al Watkins Glen

    Watkins Glen 22 maggio 2022

    Con più di 60 Ferrari 488 Challenge Evo sulla griglia di partenza, per le migliaia di fan accorsi all’autodromo di Watkins Glen la gara di sabato si prospettava imperdibile, e così è stato. I piloti hanno affrontato le avversità del circuito lungo 3,45 miglia (5,552 km) ed evitato le onnipresenti barriere azzurre con un caldo torrido da record.

    Trofeo Pirelli. Keysin Chen (Ferrari of Beverly Hills) ha portato a casa una vittoria schiacciante in una gara che si è conclusa in regime di bandiera gialla. Dopo le qualifiche in pole, Chen, distaccando Jeremy Clarke (Ferrari of Beverly Hills), ha capitalizzato il vantaggio anche sugli altri piloti della categoria. Ma mentre in testa tutto filava liscio, nelle retroguardie si è svolto un insolito dramma. Per tenere il passo di Chen, il leader della classifica Manny Franco (Ferrari of Lake Forest) ha sbandato e dalla terza posizione si è ritrovato in coda. Clarke stava disputando un'ottima gara ed era al secondo posto quando un inconveniente l’ha costretto a ritirarsi a pochi minuti dalla fine e a lasciare così il secondo e terzo gradino del podio a Joe Rubbo (Ferrari of Long Island) e Matt Kurzejewski (Ferrari of Westlake). Il colpo di scena più eclatante del weekend, in una gara di per sé già molto animata, è arrivato quando Jason McCarthy (Wide World Ferrari), impegnato a difendere con le unghie e con i denti la sua posizione, ha avuto un problema nelle Esses, la parte ad alta velocità del tracciato, ed è andato a sbattere contro il muretto restando bloccato indietro lungo la pista. La direzione di gara ha preso così la decisione di terminare la competizione con qualche minuto di anticipo dietro la safety car.

    Nella categoria Trofeo Pirelli AM, Aaron Weiss (Ferrari of Central New Jersey) ha ottenuto la sua prima vittoria della stagione dopo che una penalità sul tempo per la partenza anticipata ha sbalzato Custodio Toledo (The Collection) al sesto posto dalla testa della classifica. Sul podio in seconda e terza posizione sono saliti Benoit Bergeron (Ferrari of Quebec) e John Horejsi.

    Coppa Shell. In un'altra gara interrotta e conclusa dietro la safety car, la bandiera verde ha sventolato per un impressionante schieramento di trentadue bolidi. Trenta minuti dopo, Brian Kaminskey (Ferrari of Long Island) si è fatto valere nella lotta per il campionato conquistando un'altra vittoria nella categoria. Non è stato facile, perché nell'ultima parte della gara Frank Chang (Ferrari of Seattle) lo ha tallonato senza sosta, provando a coglierlo in fallo, ma senza successo. Nonostante l'alta velocità del circuito di Watkins Glen, Kaminskey si è dovuto difendere da ben due clamorosi tentativi di sorpasso. Michael Petramalo (Ferrari of Seattle) ha concluso la gara sul terzo posto del podio. Nella categoria Coppa Shell AM, Tony Davis (Continental Autosports) si è aggiudicato la vittoria, riuscendo a evitare un incidente tra un assembramento di vetture del Challenge e della classe Coppa Shell e difendendosi dagli incessanti attacchi di Todd Johnson (Ferrari of Rancho Mirage), che alla fine è arrivato secondo davanti a Richard Pineda (Ferrari of Washington).

    Programma. Domenica, il Ferrari Challenge aprirà le danze alle 10:40 (ora locale) con le qualifiche della categoria Coppa Shell AM, per poi proseguire con le altre categorie fino alle 11:55. Le gare finali del weekend cominceranno alle 13:40 con il giro di ricognizione e la bandiera verde prevista per le 13:55. Tutte le sessioni saranno disponibili online su live.ferrari.com.