Logo Content

    I commenti dopo la 1000 Miglia di Sebring

    Sebring 19 marzo 2022

    L’inizio della stagione del FIA World Endurance Championship non è stato dei più semplici per le due Ferrari 488 GTE di AF Corse al via nella classe LMGTE Pro. Dopo otto ore di gara, il quarto posto del duo Pier Guidi-Calado e il quinto di Molina-Fuoco rappresentano risultati non all’altezza delle aspettative, ma i migliori ottenibili sul circuito della Florida.

    Alessandro Pier Guidi: “È stata una gara molto lunga e si è sviluppata come ci aspettavamo. Non avevamo il passo degli altri e facevamo fatica a superare le vetture Am. Oggi è stato molto difficile ma abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile. La macchina è andata bene, era bilanciata, ci è mancata solamente potenza e velocità ma è qualcosa che sapevamo già dal prologo, non ci ha sorpreso. Per il resto la gara è stata priva di errori, con buoni pit-stop da parte dei ragazzi. Alla fine non siamo mai stati competitivi né potevamo esserlo, dunque abbiamo concluso nella stessa posizione da cui eravamo partiti”.

    Miguel Molina: “Non è stata una gara positiva per noi e non abbiamo mai avuto il passo per lottare per il podio. Abbiamo avuto un problema al servosterzo, qualcosa che non si era mai verificato prima dunque dovremo capire il motivo per cui si è presentato. Abbiamo cercato di recuperare e portare a casa punti per la classifica. Fino al presentarsi del problema la macchina non andava male, avevamo un passo paragonabile a quello della 51. Dobbiamo cercare di migliorare ancora, Antonio si è dimostrato molto veloce e già al livello dei più esperti e questo mi lascia fiducioso per il resto della stagione”.