Logo Content

    Hockenheim decisivo per assegnare i titoli

    Maranello 31 agosto 2022

    Il GT World Challenge Europe si era congedato lo scorso luglio prima della pausa estiva con i risultati della 24 Ore di Spa, gara che tradizionalmente rimescola le carte nella lotta al titolo. Il campionato entra ora nella fase conclusiva, con il penultimo appuntamento Endurance, prima del gran finale previsto a Barcellona. Il quarto round è infatti in programma in questo fine settimana, dal 2 al 4 settembre sullo storico circuito tedesco di Hockenheim.

    Overall. Con i suoi 4.574 metri Hockenheim è il tracciato più corto nell’attuale calendario Endurance e vedrà iscritte 49 vetture. Ancora in lizza per la vittoria finale i campioni in carica di Iron Lynx, terzi a Spa, Davide Rigon e Antonio Fuoco che si trovano a 11 punti dal trio leader composto da Marciello, Gounon e Juncadella. In Germania, sulla Ferrari 488 GT3 Evo 2020 numero 71 si aggiungerà Alessio Rovera, chiamato a sostituire Daniel Serra, impegnato nella Stock Car Pro Series in Brasile. Più attardata, a 37 punti dalla vetta e in quarta posizione, la seconda Ferrari di Iron Lynx, la numero 51 di Nicklas Nielsen, James Calado e Miguel Molina che ha assolutamente bisogno di un successo per rimanere in lizza per la vittoria del campionato.

    Gold Cup. Giochi ancora aperti nella Gold Cup dove, al comando, grazie al successo nella 24 Ore delle Ardenne, si trovano le Iron Dames Sarah Bovy, Rahel Frey e Michelle Gatting con 67 punti e con la storica opportunità di essere il primo equipaggio tutto al femminile a trionfare. Sarà una dura battaglia in quanto gli avversari sono molto vicini: sono infatti solo 8 i punti di distacco sulla McLaren di Iribe, Millroy e Schandorff. Non ancora esclusa dalla lotta, ma con risicate possibilità, la Ferrari di AF Corse con Hugo Delacour, Cédric Sbirrazzuoli e Alessandro Balzan, chiamata ad una vittoria per rinviare all’ultima gara ogni verdetto.

    Pro-Am. Apertissima anche la disputa tra i Pro-Am, dove Dominik Baumann con Mercedes-AMG è in testa con 86 punti, seguito da vicino dal trio di AF Corse composto da Louis Machiels, Andrea Bertolini e Stefano Costantini. L’equipaggio della Ferrari numero 52 si è rilanciato grazie alla vittoria alla 24 Ore di Spa e si presenta a Hockenheim con 78 punti.  

    Programma. Le attività in pista iniziano venerdì 2 settembre dalle 14.55 alle 15.55 con i test per i piloti Bronze, quindi sabato prove libere dalle 9.45 alle 11.15 e poi le pre-qualifiche dalle 14.05 alle 15.35. Domenica qualifiche dalle 9.45 alle 10.45 per determinare l’ordine di partenza della gara di 3 ore che scatterà alle 15.00. Gli orari indicati sono locali.