Auto

La nuova coupé V12 biposto è l’ultima arrivata dal Programma Progetti Speciali di Ferrari
Testo – Ross Brown

Diamo il benvenuto alla BR20, l’ultimo modello progettato su misura che va ad aggiungersi alla serie di One-Off del Cavallino Rampante.

La BR20 è una coupé V12 biposto che si basa sulla piattaforma della GTC4Lusso, completamente rinnovata dai designer Ferrari per soddisfare le esigenze uniche dei clienti.

Un sublime connubio di dinamica, bellezza e stile all’insegna della modernità che trae ispirazione dalle Ferrari degli anni ’50 e ’60, la BR20 riprende i temi tipici di alcune delle 12 cilindri più iconiche della storia di Ferrari, tra cui la 410 SA e la 500 Superfast.

La linea fastback ultrasottile è stata ottenuta rimuovendo i due sedili posteriori della GTC4Lusso. L’auto stessa è più lunga di tre pollici rispetto all’originale, grazie a uno specifico trattamento dello sbalzo posteriore progettato per dar vita a una silhouette che enfatizzi meravigliosamente le proporzioni.

Basata sulla GTC4Lusso e realizzata dopo un anno di lavoro, la BR20 è l'incredibile risultato del Programma Progetti Speciali Ferrari

Guidato dal Chief Design Officer di Ferrari Flavio Manzoni, il team di progettazione ha trovato una nuova soluzione per l’abitacolo che crea l’impressione di una coppia di archi che corrono in senso longitudinale dal montante anteriore allo spoiler posteriore.

Il volume posteriore dell’arco è stato svuotato per creare un canale aerodinamico con l’uscita dell’aria nascosta dalla fascia posteriore nera sotto lo spoiler. Questa interpretazione moderna dell’arco rampante di Ferrari collega la vettura alla firma stilistica del Cavallino Rampante, ispirandosi non solo alla tradizione GT di Ferrari, ma anche alle auto sportive come la 599 GTB Fiorano.

Nella parte posteriore un paraurti muscoloso si fonde perfettamente con l'aspetto aggressivo del resto dell'auto. All'interno, i sedili sono rivestiti in pelle Heritage Testa di Moro, mentre l'abitacolo scorre ininterrotto dal parabrezza al vano bagagli

Nella parte posteriore, un paraurti possente si fonde meravigliosamente con il look aggressivo del resto dell’auto: doppi fanali posteriori in armonia con i terminali di scarico, che sono più bassi e incastonati in uno scivolo estrattore aerodinamico e pronunciato con deflettori attivi sul sottoscocca. Anche i doppi terminali di scarico rotondi della BR20 sono stati progettati appositamente per questo modello.

I numerosi dettagli in fibra di carbonio della BR20 mettono in risalto le spigolose caratteristiche dinamiche e le potenti prestazioni di questa straordinaria vettura a quattro ruote motrici. L’ampia calandra anteriore, per esempio, sfoggia un elemento superiore in fibra di carbonio, tocco di coerenza stilistica con altre recenti one-off di Ferrari, mentre insoliti inserti laterali cromati contribuiscono a sottolineare il carattere dinamico dell’anteriore.

Sebbene basata sulla GTC4Lusso, l’elenco di elementi di design progettati specificamente per la BR20 è quasi infinito, non ultimi i fanali modificati e progettati per far apparire il cofano più lungo e più elegante, e gli esclusivi cerchi da 20 pollici tono su tono con finitura diamantata.

La BR20 è un connubio sublime di estetica e stile moderni, ispirata alle Ferrari degli anni '50 e '60, tra cui la 410 SA e la 500 Superfast

L’abitacolo della BR20 è altrettanto straordinario, con finiture in due tonalità di pelle marrone e fibra di carbonio, una ricercata combinazione sviluppata secondo le indicazioni del cliente.

I sedili sono rifiniti in pelle Heritage Testa di Moro marrone scuro e sfoggiano un motivo esclusivo nella parte anteriore e cuciture a croce in argento. E poi è molto spaziosa: l’abitacolo si sviluppa ininterrottamente dal parabrezza al bagagliaio nella parte posteriore, creando un senso di leggerezza e spaziosità uniche per gli occupanti.

Oltre un anno di lavoro per la realizzazione, con il cliente strettamente coinvolto nell’intero processo: la BR20 è l’incredibile risultato del Programma Progetti Speciali di Ferrari e può definirsi una vera Ferrari, progettata con gli stessi livelli di eccellenza che caratterizzano ogni altra auto di serie di Maranello.

11 novembre, 2021