Passione

È stata una vera e propria impresa ma, dopo tre mesi e 4,3 milioni di voti, la prima Hall of Fame di Ferrari ha finalmente preso forma
Testo – Ross Brown

La campagna Hall of Fame di Ferrari, lanciata sui canali dei social media ufficiali di Ferrari l’8 marzo, ha dato per la prima volta l’opportunità ai fan di nominare la loro Rossa preferita per ognuno degli ultimi sette decenni.

LaFerrari è stata una delle preferite dai fan nella Hall of Fame, raccogliendo 794.000 voti nella categoria 2010

Non necessariamente la più veloce o la più costosa, ma la vettura del Cavallino Rampante che meglio entrava in sintonia con loro a livello emotivo, attraverso il suo design, l’innovazione, le prestazioni e naturalmente l’inconfondibile suono Ferrari.

 

Per ogni decennio, scelto in ordine casuale, è stata indetta una settimana di votazioni, inclusi quarti di finale, semifinali e una finale tra le due auto più votate, per decretare la vincitrice assoluta.

Le vincitrici del rispettivo decennio: La 250 Europa, La Dino 246 GTS e la F40 

Non a caso, la prima Rossa a entrare nella Hall of Fame è stata una vera e propria icona degli anni ‘80: la Ferrari F40 con motore V8 da 324 km/h, che si è dimostrata la più amata dopo una semifinale con la Ferrari Testarossa con motore V12 da 290 km/h.

 

La seconda ad essere selezionata è stata la Ferrari 250 GTO con motore anteriore V12, che al momento del lancio, nel 1962, rappresentava i massimi standard di design e prestazioni, e ha primeggiato nella categoria degli anni ‘60 in cui figuravano modelli del calibro della 400 Superamerica, della 500 Superfast e della 275 GTB.

 La F50, la 250 GTO e la Enzo Ferrari hanno fatto parte della prima edizione della Ferrari Hall of Fame

Tra i modelli degli anni ‘90 è emersa la Ferrari F50. Nata per celebrare il 50° anniversario della casa automobilistica, la F50 da 325 km/h era, all’epoca, la Ferrari stradale più simile a un’auto da Formula 1. Dopo essersi qualificata ai quarti con la 360 Modena, la 348 Spider e la F355 Berlinetta, ha superato la 360 Modena in semifinale entrando così a pieno titolo nella Hall of Fame.

 

La quarta vettura qualificata è stata la Dino 246 GTS a motore V6 centrale, che si è aggiudicata la categoria degli anni ‘70 dopo una semifinale mozzafiato con la 308 GTB.

 

LaFerrari, oltre ad aggiudicarsi la categoria degli anni 2010, è risultata la vettura più apprezzata dell’intera campagna. Quello degli anni 2010 si è dimostrato il decennio più popolare in assoluto con 794.000 voti (seguito a ruota dagli anni ‘90, con 792.000 voti), di cui ben 279.000 sono andati a LaFerrari, che ha battuto la 458 Speciale al ballottaggio conquistando il suo posto nella Hall of Fame.

Per la prima volta nella storia di Ferrari, i fan di tutto il mondo sono stati invitati a votare la loro Ferrari più amata

Gli anni 2000 hanno visto sfidarsi nei quarti di finale uno schieramento d’eccezione sotto ogni aspetto, composto dalla F430, la 458 Italia, la Enzo Ferrari e la Challenge Stradale. Ma nonostante la forte competizione, ad attirare il maggior numero di preferenze è stata la Enzo Ferrari, dotata di motore V12 che attingeva all’esperienza in F1 della Scuderia.

 

Infine, la categoria degli “albori” riuniva modelli degli anni ‘40 e ‘50 come la 125 S (la prima vera Ferrari), la 166 Inter (la prima Ferrari con un motore da 2 litri a 12 cilindri) e la Ferrari 275 America, con motore Lampredi V12 da 250 km/h. Ma alla fine è stata la bella ed elegante 250 Europa, presentata per la prima volta al Salone di Parigi del 1952, a conquistare l’ultimo posto disponibile nella Hall of Fame.  

 

La Hall of Fame di Ferrari

 

Gli albori: 250 Europa

Anni ‘60: 250 GTO

Anni ‘70: Dino 246 GTS

Anni ‘80: F40

Anni ‘90: F50

Anni 2000: Enzo Ferrari

Anni 2010: LaFerrari


23 giugno, 2022