Scuderia Ferrari: logo

Miglior qualifica dell'anno

Montmeló 08 May 2021

Charles Leclerc e Carlos Sainz prenderanno il via dalla quarta e dalla sesta posizione nel Gran Premio di Spagna che scatterà domani alle 15 CET al Circuit de Barcelona-Catalunya. Quello di oggi è stato un turno di qualifica in linea con gli altri di questa stagione, che ha riaffermato la Scuderia Ferrari Mission Winnow come terza forza sul giro secco, una conferma particolarmente importante perché giunta sul tracciato spagnolo, che per le sue caratteristiche è una delle piste più probanti di tutto il calendario.

Distacchi minimi. Se si prende in esame la prestazione complessiva, quella odierna si può addirittura definire come la miglior qualifica della stagione per la squadra di Maranello. Charles, infatti, per la terza volta su quattro gare prenderà il via dalla seconda fila – alle spalle di tre delle vetture dei due team che lottano davanti – mentre Carlos si schiererà dietro di lui dopo aver mancato per appena quattro centesimi il bis del quinto posto centrato una settimana fa in Portogallo. Come ci si aspettava, le posizioni nel gruppo di centro sono state definite per questione di centesimi, basti pensare che tra la quarta e l’ottava piazza ci sono meno di due decimi.

Consolidamento. La gara dovrebbe offrire uno scenario simile a quello delle qualifiche, con valori molto simili tra le vetture al centro dello schieramento. L’obiettivo della Scuderia sarà ancora una volta quello di confermare in corsa il risultato della qualifica, cercando di ottimizzare il potenziale della SF21 anche sulla distanza di gara, qualcosa che fino a questo punto della stagione è successo solo saltuariamente. In Spagna più che mai sarà importante essere perfetti sia alla partenza che nei pit stop, visto che la strategia più verosimile prevede due soste.

Charles Leclerc #16

È stata una qualifica positiva dunque sono contento. Visto il gap che ci divide dai primi tre, credo che la quarta posizione di oggi sia un ottimo risultato.

Ho fatto un giro molto pulito in Q2, ed è un bene per le gomme con cui mi schiererò alla partenza. Sono stato attentissimo nella gestione, perché domani partire con uno pneumatico con poco degrado sarà importante.

Come squadra, partiamo da una quarta e una sesta piazza, che è senz’altro buono. Le prove libere ci hanno detto che siamo competitivi sul passo gara, se riusciamo a gestire le gomme allo stesso modo di ieri. Il nostro obiettivo è portare a casa quanti più punti possibile. Il weekend finora è stato positivo, speriamo che finisca anche meglio.

Carlos Sainz #55

Oggi come squadra abbiamo portato a casa una buona qualifica, e in un circuito che premia il bilanciamento e la performance della monoposto nelle curve la SF21 si è comportata bene.

Per quanto mi riguarda, sono riuscito a spingere molto in tutti i turni. Ho superato il Q1 con un solo set di gomme e sono entrato nella top 10 grazie a un paio di giri molto buoni in Q2. Il primo run in Q3 è andato abbastanza bene, speravo di riuscire a migliorarmi nell’ultimo tentativo ma non sono stato perfetto in alcuni dettagli.

Detto questo, credo che sia stata una qualifica positiva, e siamo in una buona posizione per poter lottare domani in gara. Forza!

Laurent Mekies Racing Director

Una buona qualifica, che conferma il nostro ruolo di terza forza, almeno il sabato. Adesso la priorità è ripetere lo stesso potenziale anche la domenica, cosa che finora ci è riuscita soltanto a sprazzi.

È particolarmente significativo che il miglior risultato di squadra di queste prime quattro qualifiche sia poi arrivato su un tracciato molto probante per le vetture come il Circuit de Barcelona-Catalunya.

Il distacco rispetto alla pole position, per quanto dimezzato in confronto allo scorso anno, resta ancora importante: anche se forse avremmo potuto limare un po’ di tempo in questa sessione, la sostanza non sarebbe cambiata.

Sia Charles che Carlos, che corre per la prima volta in rosso nella sua gara di casa, hanno fatto un bel lavoro, sia al volante sia insieme alla squadra per ottimizzare la prestazione della SF21. 

Domani ci attende una corsa molto difficile, viste le differenze minime in campo fra noi e i nostri avversari diretti. Strategia, affidabilità, squadra e piloti: se tutti questi elementi renderanno al meglio allora potremo aspirare ad ottenere un bel risultato.