Logo Content

    Charles: “Le mie cento gare in Formula 1 sono volate”

    Città del Messico 27 ottobre 2022

    Charles Leclerc è già da qualche gara – esattamente dal Gran Premio d’Olanda – il decimo pilota della Scuderia Ferrari per numero di gare disputate con il team (attualmente 78), ma questo weekend il monegasco si appresta a entrare nel club dei centenari, un circolo non poi così ristretto (sarà il 78° pilota a centrare l’obiettivo), ma comunque una pietra miliare nella vita di un pilota. Leclerc ne ha parlato nella conferenza stampa FIA: “Se devo essere sincero, queste prime cento gare in Formula 1 sono volate – ha ammesso –. Mi sembra ieri quando sono entrato nel paddock del Gran Premio d’Australia 2018 per disputare la mia prima gara. Sto vivendo un’avventura bellissima, che già alla seconda stagione mi ha visto entrare nella squadra più prestigiosa in assoluto. La nostra prima annata insieme è stata buona e ha portato in dote le prime due vittorie, poi abbiamo faticato per i successivi due anni. In questo 2022 – ha concluso Charles – siamo stati competitivi ad ogni gara e ne abbiamo vinte tre. Chiaramente stiamo lavorando tutti uniti per ottenere di più già dal prossimo anno”.

    Obiettivi. Carlos Sainz sente quella del Messico quasi come una seconda gara di casa: “L’atmosfera è splendida e il fatto che si parli la stessa lingua mi fa sentire ancora più forte l’affetto del pubblico. Soprattutto quando si arriva nella parte più lenta e si passa tra quelle tribune altissime, il tifo è da brividi”, ha detto lo spagnolo. Gli obiettivi sono i soliti: “Sono certo che saremo competitivi, come lo siamo sempre stati quest’anno, e cercheremo di giocarci le nostre carte per la vittoria”, ha detto Carlos. Gli ha fatto eco Charles: “Sappiamo di avere una macchina forte in qualifica e che ci manca qualcosa la domenica ma ci stiamo lavorando e credo che già nelle ultime gare si siano visti dei progressi. Alla fin fine il punto chiave è sempre riuscire a far lavorare le gomme nella corretta finestra operativa, e sappiamo che quella finestra è piuttosto ristretta: allargarla è uno degli obiettivi in vista del 2023 cui ci stiamo dedicando già in questo finale di stagione”. Carlos è anche in cerca di un po’ di buona sorte: “Ho percorso meno di due giri nelle ultime due gare, quindi penso che sia giunto il momento di avere una gara serena, senza intoppi. La pista richiede molto carico aerodinamico e molta trazione, e noi cercheremo di massimizzare il potenziale della F1-75 fin dalle libere di domani”.

    Programma. La prima sessione di prove libere è in programma domani alle 13 locali (20 CET), mentre la seconda, alle 16 (23 CET), sarà estesa a 90 minuti come ad Austin per consentire a Pirelli di testare le nuove mescole in chiave 2023.