Scuderia Ferrari: logo

In linea con le aspettative

Sakhir 26 March 2021

Il primo venerdì di prove libere della stagione 2021 ha visto la Scuderia Ferrari Mission Winnow affrontare un programma particolarmente intenso per massimizzare il tempo a disposizione, ridotto di un terzo rispetto all’anno scorso. La squadra, in condizioni atmosferiche e di pista molto differenti rispetto ai test di due settimane fa – come dimostrano anche i tempi di giornata –, ha lavorato sulla messa a punto della SF21 soprattutto in prospettiva gara, concentrandosi sul lavoro di gestione degli pneumatici.

FP1. Nei primi 60 minuti, tradizionalmente poco significativi a causa delle elevate temperature e per la sabbia presente in pista, le due SF21 hanno girato con gomme di mescola Soft: Charles Leclerc ha percorso 14 giri, uno in meno di Carlos Sainz. Il miglior tempo del pilota monegasco è stato 1’31”993, mentre il compagno di squadra ha ottenuto 1’32”366.

FP2. Nella sessione che ha avuto inizio alle 18 locali la squadra ha iniziato con alcune prove in configurazione da qualifica ma ha presto cominciato a lavorare per la gara, su long run condotti con programmi differenziati per raccogliere il maggior numero di dati. Carlos nel suo tentativo con gomme Soft ha ottenuto il proprio miglior tempo in 1’31”127, mentre Charles, disturbato dal traffico nel suo giro lanciato, ha fermato i cronometri a 1’31”612. Per il resto dell’ora a disposizione, i due piloti hanno invece lavorato sulla valutazione del comportamento delle gomme così da poter valutare al meglio la strategia da attuare in qualifica in prospettiva gara. Carlos ha dunque girato con mescola media, completando un totale di 26 giri, mentre Charles si è concentrato sulla gomma Soft percorrendo un identico numero di tornate.

Domani. Le qualifiche del Gran Premio del Bahrain scatteranno domani alle ore 18 locali (16 CET), precedute dall’ultima sessione di prove libere in programma alle 15 (13 CET).


Carlos Sainz #55

"Oggi si sono presentate condizioni molto diverse tra la prima e la seconda sessione. Nella FP1 tutto sembrava abbastanza normale ma nelle FP2 la situazione si è modificata un po' in termini di vento e ovviamente di temperatura della pista, il che ha reso il bilanciamento della vettura più difficile e ha compattato lo schieramento. Siamo rimasti sorpresi da quanto i giri lanciati di tutti fossero vicini in termini di prestazioni. Giro dopo giro riesco a capire un po' meglio come questa macchina si comporta e come si adatta a condizioni mutevoli. Ci vorrà ovviamente un po’ di tempo, quindi per me era importante avere un venerdì pulito e completare il programma. Domani potrebbero presentarsi di nuovo condizioni diverse, specialmente per quanto riguarda il vento, quindi dobbiamo avanzare passo dopo passo, in vista delle qualifiche."


Charles Leclerc #16

"Oggi è stata una giornata positiva, nella quale siamo stati anche più competitivi di quanto ci aspettassimo. Tuttavia è davvero troppo presto per sbilanciarsi: le prove libere 1 sono state positive per quanto mi riguarda, mentre la seconda sessione lo è stata un po’ meno. Ho faticato un po’ con il posteriore della vettura e non sono riuscito a mettere insieme il giro che volevo. C’è ancora molto lavoro da fare ma sento che nella squadra c’è tanta motivazione, penso che il miglioramento rispetto allo scorso anno si noti e questo per il momento ci basta per essere soddisfatti. Domani sarà il giorno nel quale conosceremo esattamente il nostro valore in rapporto agli avversari perché tutti spingeranno al limite nella qualifica. Mi aspetto che davanti ci siano le solite vetture, ma nel gruppo di mezzo credo che saremo tutti molto vicini e che la sessione sarà davvero serrata. Questo però la renderà anche eccitante perché per noi piloti quello è il momento nel quale possiamo fare la differenza."