Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Ferrari
Channel logo

Parte 100X1000, il viaggio che porta ai mille GP di Formula 1 della Scuderia Ferrari

Maranello 21 May 2020

Sarà pubblicata oggi la prima puntata di 100X1000, la serie volta celebrare lo storico  traguardo dei 1000 GP disputati, che la Scuderia Ferrari raggiungerà in questa stagione. Il progetto si svilupperà attraverso il racconto di cento tra le più significative apparizioni della squadra italiana nelle gare valide per il campionato del mondo di Formula 1.

Data storica. La data di lancio dell’iniziativa, il 21 maggio, non è casuale: la prima puntata racconta infatti della nascita della Scuderia Ferrari e del primo Gran Premio disputato, quello di Monaco del 21 maggio 1950, il secondo nella storia della Formula 1 che proprio quest’anno festeggia il suo settantesimo compleanno. Attraverso parole, fotografie, immagini e citazioni, 100X1000 accompagnerà gli appassionati fino al millesimo Gran Premio, il nono della fin qui non facile stagione 2020 che prenderà il via a luglio. La piattaforma di riferimento sarà il sito ufficiale della Scuderia Ferrari, Formula1.ferrari.com, sul quale tutti i testi, i video e le fotografie che raccontano le gare saranno caricati di settimana in settimana. Grande risalto al progetto anche sui canali social della squadra.

I campioni. Tra le corse che gli appassionati potranno rivivere, le vittorie più belle e significative, ma anche le corse che, non necessariamente impreziosite da un trionfo, hanno consegnato alla Scuderia Ferrari i suoi 31 titoli mondiali. Si potranno rivivere le gesta di Alberto Ascari, Juan Manuel Fangio, John Surtees, Niki Lauda, Michael Schumacher, Fernando Alonso e Sebastian Vettel fino ad arrivare ai successi più recenti, firmati anche dal giovane Charles Leclerc.

Gli altri protagonisti. Una vita nei Gran Premi non è segnata solo da campioni, e in 100X1000 si potranno riscoprire tanti altri personaggi che hanno contribuito a rendere unica la storia della Scuderia in Formula 1: da Peter Collins che cedette la propria vettura a Fangio rinunciando così alla possibilità di vincere il titolo nel 1956, a Giancarlo Baghetti, vincitore al debutto assoluto nella categoria in Francia nel 1961; da Lodovico Scarfiotti, ultimo italiano vincitore a Monza nel 1966 al grande Gilles Villeneuve per arrivare fino a Gerhard Berger e Jean Alesi, piloti amatissimi dai tifosi della Scuderia.

Accendere la passione. In attesa che la stagione 2020 incominci, con 100X1000 è possibile cominciare a scaldare i motori della passione rivivendo alcune delle pagine più significative della storia della Scuderia che è parte della Formula 1 fin dal primo anno.

Celebrating Scuderia Ferrari’s journey to its 1000th Grand Prix

Matteo Cremona è un disegnatore italiano. Esordisce nel 2003 sulla raccolta “i Vizi di Pinketts” edito da BD. Successivamente entra a far parte dello staff di disegnatori della serie “John Doe” edita da Eura, per la quale realizza tre volumi. Nel 2008 disegna la miniserie “David Murphy 911”, su testi di Roberto Recchioni, per Panini Comics. Nel 2010 pubblica una storia breve nella raccolta di racconti di Carlo Lucarelli dal titolo “Il Brigadiere Leonardi” sempre per Edizioni BD. Per lo stesso editore ha inoltre realizzato un Artbook composto da 12 illustrazioni a tema apocalittico, che nel 2012 hanno avuto modo di essere esposte in una mostra personale. Nel 2012 inizia a collaborare con Sergio Bonelli Editore sulla serie “Le Storie”, “Orfani”, “Ringo”, “Nuovo Mondo” e sulla miniserie "Orfani: Terra”. Nel 2018 disegna i primi due numeri della miniserie "Mister No Revolution", scritta da Michele Masiero.