Formula 3: Arthur Leclerc sbanca il Paul Ricard

Le Castellet 19 June 2021

Dopo un errore in qualifica il pilota monegasco è stato autore di una fantastica rimonta in Gara-1 che ha posto le basi per il successo arrivato in Gara-2. Per Leclerc è il primo successo in Formula 3, al suo secondo weekend nella categoria.

“Dopo un venerdì da dimenticare non potevo proprio immaginare che ventiquattr’ore dopo sarei salito sul gradino più alto del podio”. Ha commentato così un felicissimo Arthur Leclerc la cavalcata di venti giri che lo ha portato dalla pole position alla prima vittoria nel campionato di Formula 3. Un successo mai in discussione, costruito da Arthur sin dai primi metri grazie ad un’ottima partenza che gli ha consentito di sfilare al comando alla prima curva. La fase cruciale della gara è stata tra il nono ed il decimo giro, quando Denis Hauger, leader del campionato, si è portato in seconda posizione.

Contrattacco. Il pilota monegasco della Ferrari Driver Academy, appena ha capito di avere Hauger alle spalle ha risposto con una sequenza di giri velocissimi che gli hanno permesso di accumulare ad un vantaggio di quattro secondi sull’avversario, margine poi mantenuto fino alla bandiera a scacchi. “Sono felicissimo – ha commentato Arthur – la monoposto è stata perfetta, ma abbiamo fatto un gran lavoro nel team ed è bello vedere che i risultati ci hanno dato ragione”. La prima vittoria in Formula 3 di Leclerc è stata festeggiata sotto il podio dal team Prema a cui si sono uniti il fratello Charles, il Team Principal della Ferrari, Mattia Binotto; il Racing Director, Laurent Mekies, e il compagno di accademia Mick Schumacher.

Qualifica difficile. Il successo nella seconda corsa del Paul Ricard è arrivato dopo un avvio di weekend decisamente poco fortunato per Leclerc. Subito essersi lanciato nel suo primo giro veloce della sessione di qualifica, Arthur ha commesso un errore concludendo dopo sette minuti la sua sessione. “È stata dura terminare le qualifiche senza aver completato neanche un giro veloce – ha commentato Arthur – soprattutto considerando i promettenti riscontri arrivati nelle prove libere. Ho urtato un cordolo all'inizio del mio primo giro lanciato, e i danni riportati mi hanno costretto a fermarmi. Non ho preso grandi rischi, e onestamente non mi sarei mai aspettato di ritrovarmi in questa situazione”. La mancanza di un giro cronometrato ha costretto Leclerc a scattare dall’ultima posizione della griglia di partenza sia in Gara-1 che nella terza corsa del weekend.

Avvio dirompente. La prima corsa del fine settimana è iniziata per Leclerc con un solo obiettivo: rimontare dalla trentesima piazza occupata sulla griglia di partenza, possibilmente fino alla dodicesima che sarebbe valsa la pole position per Gara-2. Si trattava di un’impresa non semplice, ma Arthur è scattato molto bene, recuperando subito diverse posizioni e impostando un ritmo di gara molto veloce. Giro dopo giro ha completato una serie di sorpassi che gli hanno consentito di raggiungere il proprio obiettivo giungendo dodicesimo. Questa impresa ha posto le basi per il successo arrivato di poche ore.

Domani Gara-3. La seconda tappa stagionale del campionato di Formula 3 si concluderà domani, con la disputa della Feature Race che scatterà alle 11.40 e vedrà, purtroppo, Arthur partire nuovamente dall’ultima posizione sulla griglia.