Formula 2. Shwartzman, rimonta e podio!

Baku 06 June 2021

Robert ha concluso l’ottima trasferta di Baku con una grande rimonta nella Feature Race, che lo ha visto recuperare dalla decima posizione occupata al via fino alla terza sotto la bandiera a scacchi. Sfortunato Armstrong, costretto al ritiro.

Secondo podio in due giorni per Robert Shwartzman, che ha concluso la trasferta di Baku conquistando la terza posizione nella Feature Race. Dopo il successo arrivato nella Sprint Race-1, il pilota russo della Ferrari Driver Academy ha completato un fine settimana molto positivo con una grande rimonta che gli ha permesso di risalire dalla decima posizione occupata sullo schieramento alla terza finale. Un piazzamento molto importante per Shwartzman che, forte di un bottino di 36 punti a Baku – solo Juri Vips ha fatto meglio di lui con 41 – è salito al terzo posto nella classifica generale con 66 punti, a -12 dalla vetta, occupata dal cinese Guan Yu Zhou.

Gara intelligente. “Sono molto, molto felice – ha commentato Robert – è stata una gara molto divertente nella quale sono riuscito a mettere a segno dei bei sorpassi. Quando sono arrivato in terza posizione ho pensato a gestire gli pneumatici per avere un’opportunità qualora fosse entrata in pista la Safety Car. Non è accaduto ma va benissimo anche così, considerando dove eravamo in classifica prima di questo weekend possiamo dire di aver fatto un grande passo avanti che mi fa bene sperare in vista delle prossime gare”.

Primi giri. Al via Robert ha guadagnato due posizioni, sfilando ottavo dietro la Safety Car che ha congelato la corsa per due tornate. Dopo la ripartenza ha iniziato un forcing girando su tempi molto veloci, che gli hanno permesso di passare Felipe Drugovic, Zhou e Jehan Daruvala, salendo in quinta posizione. Dopo il pit-stop per il passaggio dalle gomme Soft alle Hard (avvenuto al termine dell’ottavo giro) Robert è tornato in pista occupando il sesto posto.

Rimonta. Un sorpasso molto bello, messo a segno nel tratto cittadino su Boschung, ha permesso a Robert di portarsi in quinta posizione, ma era virtualmente già in zona podio essendo alle spalle di due piloti che dovevano ancora effettuare il pit-stop obbligatorio. La corsa è proseguita in modo lineare fino a termine delle soste che hanno confermato Robert in terza posizione sotto la bandiera a scacchi, a sei secondi dal compagno di squadra Oscar Piastri.

Sfortunato. Anche Marcus Armstrong è stato autore di un’ottima partenza, che lo ha visto sfilare in curva 2 in quarta posizione. Alla staccata successiva il pilota neozelandese è stato però speronato da Theo Pourchaire, a sua volta in bagarre con Dan Ticktum, finendo contro le barriere. Grande rammarico per Marcus, costretto a incassare una battuta a vuoto senza responsabilità in un weekend in cui ha confermato di avere un buon potenziale.

Prossima tappa Silverstone. Per squadre e piloti del campionato di Formula 2 ci sarà una pausa di un mese che porterà alla quarta tappa stagionale, in programma sul circuito di Silverstone dal 16 al 18 luglio.