Logo Content

    Spettacolare esordio per i Ferrari Racing Days a Daytona

    Daytona 09 aprile 2022

    Si è conclusa al Daytona International Speedway la prima giornata di gare dei Ferrari Racing Days. Migliaia di spettatori hanno assistito rapiti alle competizioni serrate ad alto tasso di adrenalina delle categorie della Coppa Shell nel pomeriggio e del Trofeo Pirelli di sera sotto i lampioni del World Center of Racing.

    Trofeo Pirelli. Jeremy Clarke (Ferrari of Beverly Hills) ha trasformato la sua pole nella prima vittoria della stagione. Il testa a testa con Manny Franco (Ferrari of Westlake) ha caratterizzato gran parte della gara. Nella prima metà, Franco ha provato di tutto per sorpassare l’avversario, ma Clarke si è sempre difeso con successo anche all’interno, nonostante le molte occasioni fornite dalle curve lente del circuito di Daytona. Il momento della verità è arrivato quando Franco ha affrontato la prima variante a tutta velocità costringendo l’avversario a una staccata al limite e a lasciare uno spiraglio. Il pilota della scuderia di Westlake ha effettuato il sorpasso e da lì in poi ha aumentato il distacco fino a quando la gara è stata interrotta dall’intervento della Safety Car. Alla ripartenza, i giochi sembravano fatti e la vittoria di Franco certa, ma Clarke non ha mai smesso di tallonarlo e, approfittando di un suo errore all’ultimo giro nella curva 6, lo ha sorpassato. Franco ha tentato l’impossibile per rimontare, ma è rimasto indietro permettendo a Matt Kurzejewski (Ferrari of Westlake) di arrivare secondo e a Jason McCarthy (Wide World Ferrari) di chiudere terzo. Nel Trofeo Pirelli Am, Alfred Caiola (Ferrari of Long Island) ha aperto le danze, superando la pole-sitter Samantha Tan (Ferrari of Tampa Bay) e portando a casa la sua prima vittoria della stagione. Tan, dal canto suo, ha fatto molta fatica a tenere a bada gli assalti di Benoit Bergeron (Ferrari of Quebec) e alla fine lo ha battuto per appena sette centesimi di secondo.

    Coppa Shell. Michael Petramalo (Ferrari of Seattle) ha ottenuto la sua prima vittoria nel Ferrari Challenge dopo un’estenuante duello con il poleman Brian Kaminskey (Ferrari of Long Island). Nella fase più importante a inizio gara, Kaminskey sembrava avere la situazione in pugno, ma un ultimo giro di neutralizzazione ha sparigliato le carte. Senza colpo ferire, Petramalo ha colto l’occasione nella seconda curva a gomito del giro finale e quando le auto hanno tagliato il traguardo, tra loro c’erano solo due decimi di secondo. Nonostante tutto, a livello di campionato, per le ambizioni di Kaminskey si è trattato di un ottimo risultato, visto che ha rimontato sui suoi due concorrenti più vicini. Kirk Baerwaldt (Ferrari of Beverly Hills) è arrivato terzo, battendo Brent Holden (Ferrari of Newport Beach) per due decimi di secondo. Nella Coppa Shell Am, Paul Kiebler (Ferrari Central New Jersey) ha portato a casa la vittoria scalando la vetta del torneo, mentre il suo avversario diretto Todd Johnson (Ferrari of Rancho Mirage) ha perso diverse posizioni. Sul podio sono saliti anche Dan Cornish (Ferrari of Austin) e Anthony Davis (Continental Autosport), impegnati in una lotta serratissima finita con due decimi di secondo di distacco, anche se poi un incidente in regime da bandiera gialla ha comportato la retrocessione per Davis consegnando il terzo posto a Lisa Clark.

    Programma. I piloti della serie Ferrari Challenge torneranno sull’asfalto già domani dalle 9:35 alle 10:35 (ora standard orientale Usa) per le qualifiche. La gara riprenderà alle 13 con il Trofeo Pirelli, mentre la bandiera a scacchi sventolerà per la Coppa Shell alle 14:15. Anche il Programma XX scenderà in pista per l’ultima volta con una prima sessione da 25 minuti alle 9:05 e una seconda, per coronare la giornata, alle 11:30. Gli streaming live delle sessioni sono disponibili su live.ferrari.com.