Ferrari Corse Clienti - Logo

40 iscritti per il Ferrari Challenge a Sonoma

Maranello 28 aprile 2021

In occasione del secondo round stagionale del Ferrari Challenge North America, la serie statunitense tornerà a visitare il tracciato di Sonoma, nel cuore della Napa Valley. Un programma intenso attenderà i molti protagonisti al via sul tracciato da 2.2 miglia.

Ritorno nella Wine Country. Il Ferrari Challenge farà ritorno a Sonoma dopo cinque anni di assenza. Il tracciato, caratterizzato da 12 curve, aveva ospitato il monomarca quando quest’ultimo prevedeva l’impiego delle 458 Challenge Evo. Lo storico circuito ha visto competere sul suo nastro d’asfalto i principali campionati automobilistici, venendo scelto anche dalla Nascar come sede di una delle due gare disputate fuori dagli ovali, ma è anche teatro per le sfide di accelerazione tra i dragster.

La configurazione della pista scelta per la gara propone molte delle difficoltà affrontate anche dalle altre serie. Degna di nota la prima curva e le due pieghe successive dove i piloti devono confrontarsi con un importante dislivello in salita di 100 piedi mentre sono impegnati a svoltare a sinistra. In questo tratto la velocità diminuisce dalle 140 alle 60 miglia orarie prima di una insidiosa curva a destra. Da questo punto i piloti proseguono verso una veloce destra che li porta al ‘carousel’ prima di immettersi sul rettilineo più lungo della pista che, abitualmente, ospita le gare di accelerazione. La successiva frenata offre la migliore opportunità di sorpasso di tutto il tracciato. Le 488 Challenge Evo affronteranno quindi la chicane della curva 9 prima del tornante 11.

Numeri in crescita. Con oltre 40 vetture iscritte all’evento cui si aggiungono 18 del programma Club Challenge, la serie del Cavallino Rampante continua a mantenere il suo status di campionato monomarca più importante nel Nord America. La lista degli iscritti raggiunge il numero più alto della stagione 2021, favorito dall’entusiasmo per il ritorno sul circuito californiano. 

Battaglie attese. Dopo quanto visto durante il primo weekend di gare al VIR, le aspettative sono alte per sfide appassionanti e spettacolo in pista. Mentre il Trofeo Pirelli vede in testa l’unico pilota iscritto alla classe, Cooper MacNeil (Ferrari of Westlake), nel Trofeo Pirelli Am1 Martin Burrowes (Ferrari of Ft. Lauderdale) comanda la classifica, ma Barry Zekelman (Ferrari of Ontario), Dave Musial (Ferrari of Lake Forest) e Neil Gehani (Continental Autosports) sono tutti distanziati di un solo punto. Nella classe Am2, Jason McCarthy (Wide World Ferrari) precede Brian Davis (Ferrari of Palm Beach) e John Megrue (Ferrari of Long Island). Da segnalare che dopo i risultati ottenuti nel suo primo weekend di gare al VIR, Keysin Chen (Ferrari of Beverly Hills) è stato promosso nella categoria. Nella Coppa Shell, Todd Coleman (Ferrari of Denver) cercherà di ripetere i due successi ottenuti nel round inaugurale mentre Brandon Kruse sarà costretto a saltare questo appuntamento e, pertanto, dovrà cedere la sua leadership in campionato.

Appuntamenti. Il Ferrari Challenge continuerà a trasmettere in streaming la qualifica e le gare gratuitamente su live.ferrari.com e sulla pagina Facebook di Ferrari Races. Le sessioni di test si svolgeranno mercoledì e giovedì, mentre le prime prove libere prenderanno il via venerdì. Sabato l’azione in pista prevedrà le qualifiche alle 9:35 ora locale (PT) e la gara alle 13:35. Domenica il programma invece rimarrà invariato ad eccezione della gara che scatterà alle 13:15.