Ferrari
Ferrari Competizioni GT - Logo

Quattro Ferrari a caccia del titolo nell’atto finale dell’ALMS

Buriram 20 February 2020

Si preannuncia quanto mai avvincente l’ultimo round dell’Asian Le Mans Series in programma questo fine settimana sul circuito di Buriram. Per la mini maratona endurance di quattro ore che si disputerà sul tracciato thailandese, saranno quattro le Ferrari 488 GT3 al via, tutte con la possibilità di vincere il titolo che garantisce l’entry alla prossima 24 Ore di Le Mans.

Car Guy. I campioni in carica di Car Guy sono staccati di appena tre lunghezze da Yusaku Shibata e Yuya Motojima che, dopo la vittoria conquistata in extremis a Sepang, comandano il gruppo a quota 49. Vista la concomitanza con la prova del WEC, ad affiancare Takeshi Kimura saranno Côme Ledogar e Mikkel Jensen che sostituirà Kei Cozzolino. Dopo la difficile gara malese, dove il team aveva comunque raccolto la pole position, la compagine giapponese punta a sfruttare il potenziale della 488 GT3 Evo 2020 che avevano impiegato per la prima volta proprio una settimana fa.

HubAuto Corsa. La vittoria sfumata nei secondi finali della gara di Sepang genera una grande voglia di rivalsa nel team che si affiderà a Tim Slade per sostituire Davide Rigon, anch’egli presente al round del WEC in Texas. Il pilota australiano avrà in Marcos Gomes e Liam Talbot i suoi compagni di squadra e proverà ad aiutare il brasiliano nella sua rincorsa al titolo, forte degli attuali 46 punti in classifica.

Spirit of Race. Al volante dell’unica 488 GT3 non in specifica Evo, il terzetto composto da Francesco Piovanetti, Oswaldo Negri Jr e Daniel Serra, che qui prende il posto di Alessandro Pier Guidi. La squadra svizzera ha fatto della costanza il suo punto di forza, concludendo sul podio anche la gara malese. I 42 punti con cui occupano la terza posizione in classifica lasciano spazio all’ottimismo.

T2 Motorsport. L’unico team che propone lo stesso terzetto di piloti impegnati anche nelle precedenti gare è l’indonesiano T2 Motorsport. Anche David Tjiptobiantoro, Rio Haryanto e Christian Colombo, staccati di 19 lunghezze dai leader, hanno ancora la matematica possibilità di aggiudicarsi il titolo ma, per farlo, dovranno necessariamente conquistare la prima vittoria stagionale, sperando in contemporanei passi falsi dei rivali.

Appuntamenti. L’ultimo atto dell’ALMS si esaurirà nelle giornate di sabato, con il momento clou rappresentato dalle qualifiche previste dalle 16:35 alle 16:50 ora locale, e domenica, con il semaforo spento alle ore 11:45 e la bandiera a scacchi sventolata sul nuovo campione della serie alle 15:45.