Logo Content

    Centosedici giri per la F1-75 alla prima uscita nel deserto

    Sakhir 10 marzo 2022

    La seconda e conclusiva sessione di test pre-stagionali di Formula 1 2022 ha preso il via con la prima delle tre giornate previste fino a sabato sul circuito di Sakhir, in Bahrain. A portare in pista per primo la F1-75 è stato Charles Leclerc, che ha percorso 64 giri (346 km) con gomme Pirelli di mescola C2, C3 e C4, completando per intero il programma messo a punto per lui. Charles ha ottenuto il proprio miglior tempo in 1’34”531 con gomme C3.

    Altri 52 giri. Nella pausa pranzo i meccanici hanno effettuato tutti i controlli e cambiato la configurazione adattando la F1-75 sulle misure di Carlos Sainz. Lo spagnolo è sceso in pista verso le 15.30 e ha completato in totale 52 giri (281 km), utilizzando anch’egli le mescole C2, C3 e C4: la sua miglior prestazione è stata 1’34”359, ottenuta con un treno di C3. Nel complesso la F1-75 ha dunque completato 116 giri pari a oltre 627 km.

    Programma. Già come nel test di Barcellona, due settimane fa, sia con Charles che con Carlos la squadra ha lavorato su diversi obiettivi tra cui la messa a punto – particolarmente importante visto che la prima gara della stagione sarà proprio su questa pista la prossima settimana – e l’affidabilità, messa ancora più alla prova dalle elevate temperature odierne (37 gradi aria e 47 pista). Inoltre sono state testate alcune soluzioni per risolvere i problemi di saltellamento che stanno caratterizzando tutte le vetture di nuova generazione.

    Seconda giornata. Domani, seconda giornata, si continua con lo stesso ordine: ad iniziare i lavori sarà Charles, mentre nel pomeriggio girerà Carlos.



    Charles Leclerc #16

    La prima giornata di test in Bahrain è stata completata. Abbiamo trovato condizioni molto diverse da quelle di Barcellona, specialmente dal punto di vista delle temperature.
    Questa mattina tutto è andato secondo programma: siamo riusciti a portare a casa i giri che avevamo previsto completando le prove pianificate e quindi posso dirmi soddisfatto.
    Ancora una volta, ci siamo concentrati solo su noi stessi e i tempi sul giro non sono rappresentativi. Non ci resta che continuare a lavorare sodo e continuare a spingere anche in questi ultimi due giorni di prove.


    Carlos Sainz #55

    Oggi è stata un’altra buona giornata di test: abbiamo ripreso il lavoro che avevamo iniziato a Barcellona con un programma simile ma con differenti regolazioni di set-up.
    Forse non abbiamo sfruttato appieno l’ultimo tentativo con la mescola C3 ma nel complesso siamo riusciti a provare due o tre soluzioni che era importante verificare e a mettere insieme un buon numero di giri senza problemi.
    I meccanici stanno lavorando duro con temperature molto alte, cosa di certo non facile: per questo voglio ringraziarli per lo sforzo. Ci aspettano ancora due lunghe giornate e spero che saranno ancora produttive come questa.