Logo Content

    Formula 4  Doppio podio per Camara a Hockenheim

    Maranello 16 maggio 2022

    Il pilota brasiliano della Ferrari Driver Academy ha concluso la seconda partecipazione alla Formula 4 ADAC conquistando due piazze d’onore. Poca fortuna per Wharton, che conclude il weekend con una sesta posizione.

    Rafael Camara si è confermato tra i grandi protagonisti della serie Formula 4 ADAC in Germania. Il diciassettenne della Ferrari Driver Academy ha concluso le prime due gare del weekend in seconda posizione, portando a casa un quarto posto nella corsa conclusiva, a griglia invertita. “È stato un buon fine settimana – ha commentato Camara – abbiamo conquistato molti punti e siamo stati costantemente nelle primissime posizioni. La squadra ha svolto un ottimo lavoro, che ci tornerà utile per il campionato Italiano su cui torneremo subito a concentrarci”. Dopo il weekend di Hockenheim Camara è secondo nella classifica generale, con 109 punti.

    James. È stato più animato del previsto il fine settimana di James Wharton. Il pilota australiano ha concluso Gara-1 in sesta posizione, venendo successivamente retrocesso al 18° posto per partenza anticipata. In Gara-2 Wharton si è riscattato confermandosi sesto, mentre nella corsa finale è stato costretto al ritiro dopo un contatto con un avversario avvenuto mentre lottava in zona podio. “Non posso dire che il weekend sia terminato con i risultati che mi aspettavo – ha commentato James – ma prendo comunque il buono di questa esperienza e mi preparerò in vista dei prossimi impegni”.

    Gara-1. Il fine settimana di Hockenheim è entrato nel vivo sabato con Gara-1, corsa che ha visto Camara e Wharton scattare rispettivamente dalla seconda e sesta piazza. Al via Rafael ha perso una posizione, recuperata al terzo giro con un bel sorpasso su Taylor Barnard, riuscendo successivamente a prendere un margine di sicurezza che gli ha garantito la piazza d’onore finale. Anche la gara di Wharton è stata lineare, James ha mantenuto la sesta piazza dal via al traguardo con un ritmo veloce e costante. Purtroppo, come detto, dopo la gara è arrivata una penalità per partenza anticipata, che lo ha retrocesso 18°.

    Gara-2. Nella seconda corsa del fine settimana Camara e Wharton sono scattati rispettivamente dalla prima e quarta fila dello schieramento. Nel corso del primo giro Rafael è sfilato in terzo, ma già nella seconda tornata è riuscito a risalire secondo, piazzamento che ha mantenuto fino alla bandiera a scacchi. Più animata la gara di Wharton, che ha battagliato nelle fasi iniziali con Martinius Stenshorne, con scambi di posizione molto serrati. Presa la sesta piazza, James ha poi costruito un buon margine, gestendo la corsa fino al traguardo e recuperando il piazzamento sfuggito in Gara-1.

    Gara-3. Come da regolamento, la corsa conclusiva del weekend ha visto lo schieramento di partenza stilato invertendo le prime otto posizioni della classifica di Gara-2. Wharton si è schierato in terza piazza, mentre Camara è scattato dalla settima. Al termine del primo giro i due portacolori della FDA sono sfilati rispettivamente quarto e settimo, e la gara si è confermata sin dalle prime battute molto più animata rispetto alle due corse precedenti. In uno dei confronti più ravvicinati Wharton ha danneggiato l’ala anteriore, terminando poco dopo la sua gara nella sabbia del motodrom. La Safety Car, entrata in pista subito dopo, ha ricompattato il gruppo, con Camara che è salito in quinta posizione. Alla bandiera verde Rafael si è poi portato al quarto posto e ha impostato un buon ritmo, ma la bandiera a scacchi gli ha impedito di poter risalire ancora andando a terminare sul podio la propria buona rimonta.