Logo Content

    Sfida finale a Kyalami nella 9 ore

    Midrand 03 febbraio 2022

    La 9 ore di Kyalami, in Sudafrica, assegnerà questo fine settimana il titolo dell’Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli. Due saranno le Ferrari 488 GT3 Evo 2020 schierate da AF Corse Francorchamps Motors nel terzo e ultimo round del campionato endurance 2021.

    Se il titolo costruttori sembra fuori portata per Ferrari (il distacco dal vertice per la Casa di Maranello è di 36 punti), sicuramente la lotta per il mondiale piloti è apertissima, con la classifica guidata dall’equipaggio composto da Alessandro Pier Guidi, Nicklas Nielsen e Côme Ledogar. Scarto minimo, due soli punti, 37 contro 35, sul trio Winkelhock, Niederhauser e Haase.  Ma se sulla vettura numero 25, in pista insieme a Niederhauser e Winkelhock ci sarà il pilota di casa van der Linde, Haase invece, ha optato per correre con Vanthoor e Weerts che in graduatoria si ritrovano al terzo posto a 28 punti.

    La prova inizialmente prevista per il 4 dicembre è stata rimandata di due mesi a seguito della diffusione della variante Omicron del Covid-19 nel paese. Nonostante la rinuncia di partecipazione di alcuni equipaggi, le emozioni non mancheranno in questa ultima tappa di campionato, aperta a qualsiasi risultato e che potrebbe arricchire ulteriormente la bacheca di trofei di Ferrari e in particolare di Pier Guidi, al culmine di una stagione indimenticabile.

    A provare a portare punti per la scalata al trofeo riservato ai Costruttori anche la seconda Ferrari di AF Corse Francorchamps Motors, la numero 71, sempre nella classe GT3 Pro, che vede uno scambio di piloti, prendendo Nicklas Nielsen che accompagnerà Alessio Rovera e Antonio Fuoco, mentre Miguel Molina salirà a bordo della numero 51 con Pier Guidi e Ledogar.

    La sfida per il titolo si disputa su un circuito che è stato territorio di conquista per la Casa di Maranello, dove ha vinto in otto occasioni, stabilendo il record che condivide con Porsche.

    Programma. Si comincia giovedì 3 febbraio con le prove libere, mentre nella giornata di giovedì spazio alle pre-qualifiche alle 10:35 e qualifiche a cominciare dalle 15:30. Sabato bandiera verde per la gara che inizierà alle 13.00 per concludersi dopo 9 ore (gli orari indicati sono tutti locali).