Logo Content

    Sette Ferrari al Nürburgring sulla scia del trionfo della 24 Ore di Spa

    After its extraordinary victory in the 24 Hours of Spa-Francorchamps, the #51 Iron Lynx Ferrari 488 GT3 arrives at the 3 Hours of Nürburgring on top of the GT World Challenge Europe powered by AWS team and driver standings.

    Maranello 03 settembre 2021

    Dopo la straordinaria affermazione alla 24 Ore di Spa-Francorchamps, la Ferrari 488 GT3 Evo 2020 numero 51 di Iron Lynx si presenta alla 3 ore del Nürburgring in testa alle classifiche team e piloti del GT World Challenge Europe powered by AWS. Nel fine settimana tedesco, al via del penultimo atto dell’Endurance Cup, sono iscritte altre sei vetture di Maranello nelle classi Pro, Silver e Pro-Am.

    Pro. Alessandro Pier Guidi, Côme Ledogar e Nicklas Nielsen – reduci dal trionfo nelle classi LMGTE Pro e Am alla 24 Ore di Le Mans – con 71 punti in graduatoria puntano a conquistare punti importanti in vista dell’appuntamento finale a Barcellona. L’equipaggio di Iron Lynx ha disputato sin qui una stagione in crescendo e può contare sull’ottimo stato di forma del suo terzetto di piloti. Line-up inedita, invece, per la seconda vettura schierata dal team, costretta a rinunciare in questo appuntamento alle prestazioni di Davide Rigon. Il pilota veneto, ancora alle prese con il recupero dall’incidente di Spa, sarà sostituito da Alessio Rovera, anch’egli sul gradino più alto del podio di Le Mans, nonostante fosse all’esordio sulla pista francese. L’italiano troverà al suo fianco Antonio Fuoco e Callum Ilott, dando vita ad un equipaggio con ambizioni di podio.

    Silver Cup. Nella categoria che vede al via il maggior numero di vetture, la 488 GT3 Evo 2020 di Rinaldi Racing sarà l’unica a difendere i colori del Cavallino Rampante. La compagine tedesca si affiderà a Benjamin Hites, Patrick Kujala e David Perel per cogliere il primo podio stagionale, risultato che è nelle corde del team.

    Pro-Am. In una classe che vede in testa la Ferrari di Sky Tempesta Racing, Chris Froggatt potrà contare sul supporto di Jonathan Hui e Rino Mastronardi per incrementare il vantaggio che attualmente ammonta a 14 punti sull’Aston Martin di Garage 59. Aspettative elevate anche per Andrea Bertolini e Louis Machiels che, come i compagni di squadra Dunan Cameron e Matt Griffin, affronteranno senza il supporto del terzo pilota la gara tedesca per i colori di AF Corse. Tim Kohmann, Francesco Zollo e Giorgio Roda porteranno in pista la 488 GT3 Evo 2020 di Kessel Racing cercando di fare meglio dell’ottavo posto ottenuto nella 1000 km del Paul Ricard che rappresenta il miglior risultato stagionale per la scuderia elvetica.

    Esport. Anche in questa occasione, così come in tutti i precedenti appuntamenti dell’Endurance Cup, andrà in scena la sfida virtuale che vede protagonisti i piloti reali che partecipano alla serie SRO. Per Iron Lynx scenderà in pista il danese Nicklas Nielsen, mentre per Rinaldi Racing il cileno Benjamin Hites.

    Appuntamenti. Sabato, dopo le prove libere del mattino, l’attenzione si sposterà sulla Esports GT Pro Series che, dopo la qualifica delle 18:10 ora locale, alle 18:45 proporrà la sfida virtuale di sessanta minuti. Domenica, a partire dalle 8:30, scenderanno in pista le vetture reali per determinare la griglia di partenza per la gara che prenderà il via alle 14:45 e che si concluderà 180 minuti più tardi.