Logo Content

    Le Mans, 24 ore per vincere: Spirit of Race

    Maranello 03 giugno 2022

    Doppio impegno per Spirit of Race che in occasione della 90esima edizione della 24 Ore di Le Mans schiera due Ferrari 488 GTE nella classe GTE Am.

    Il team. Spirit of Race nasce nel 2014, con la collaborazione di AF Corse, per sviluppare un progetto sportivo negli Stati Uniti. Dall’America, poi, il raggio d’azione si è ampliato andando a includere corse in Asia e in Europa. Il debutto in pista di Spirit of Race risale al 2014 in occasione di un’altra maratona: la 24 Ore di Daytona.

    L’equipaggio numero 71. A bordo della Ferrari 488 GTE numero 71 si parla francese: i tre piloti impegnati sono infatti tutti transalpini. Franck Dezoteux, al debutto nella prova sul Circuit de la Sarthe, sarà affiancato da Gabriel Aubry, alla sua quinta esperienza a Le Mans, dove è salito sul podio in tre occasioni. Insieme a loro ci sarà il veterano Pierre Ragues che sarà al via per decima volta, con otto podi nella propria bacheca. L’equipaggio, iscritto al campionato WEC, è ancora a caccia dei primi punti nella stagione.

    L’equipaggio numero 55. Ritorna il trio che aveva disputato insieme l’edizione del 2021, ovvero Duncan Cameron, Matthew Griffin e David Perel. Cameron è alla sua sesta partecipazione consecutiva con 4 podi. Meglio ha fatto Griffin, arrivato all’undicesima edizione, tutte con Ferrari, mentre David Perel è al suo secondo anno. Si tratta di un trio affiatato che affronta anche il campionato European Le Mans Series, che nel 2021 li ha visti terminare al secondo posto della graduatoria finale.