Goodwood Festival of Speed 2012

La Ferrari al Goodwood Festival of Speed 2012

Maranello, 01 luglio

La Ferrari ha mostrato con orgoglio due prime inglesi all'edizione del Goodwood Festival of Speed di quest’anno, la nuova Ferrari 458 Spider, dotata dell’innovativo tetto rigido in alluminio completamente ripiegabile, e la nuova Ferrari California 30, più leggera e più potente. Assieme a loro, c’era anche la Ferrari FF, l’ammiraglia a quattro ruote motrici equipaggiata con il V12 più prestazionale della gamma, tutte vetture che hanno dimostrato un passo molto forte lungo le 1,16 miglia della famosa salita.

Inoltre, sulla pista c’era anche la F60, la monoposto del 2009, guidata dal pilota della Scuderia Ferrari, Marc Gené. Che ha dichiarato: “La pista è molto stretta perciò ti da la sensazione di essere piuttosto veloce anche se stiamo toccando solo i 250 km orari, ma hai molto carico aerodinamico che ti fa sentire del tutto al sicuro. Abbiamo portato la vettura qui perché ha vinto nel 2009 e ci piace portare la F1 ai tifosi qui in Inghilterra. Il Festival of Speed è uno dei più grandi - se non il più grande - eventi nel mondo”.

Al Festival of Speed sono presenti anche alcuni modelli prestigiosi di Ferrari classiche, tra cui una rarissima 250 MM del 1953 di Nick Mason, vettura che ha partecipato alla Carrera Panamericana, ancora nella sua livrea originale, e che è stata aggiunta di recente alla sua vasta collezione per soddisfare il suo desiderio di possedere una Ferrari con i freni a tamburo. Nick, inoltre, ha portato la sua classica 250 GTO, una costante al Goodwood Festival of Speed e Goodwood Revival, che porta proprio la targa “250 GTO” e che ha posseduto per oltre 40 anni.

Al “Michelin Supercar Run” sono state protagoniste le “Magnifiche Sette” di Chris Evans, sette delle Ferrari più importanti, iconiche e prestigiose mai realizzate: 250 SWB, 275 GTB4, 365 GTB4, 288 GTO, F40, 550 Barchetta e la SA Aperta. Chris ha commentato: “Sono esperto solo di Ferrari. Sono tanto impegnato e lo sono sempre stato. C'è tempo nella vita di ciascuno per conoscere alcune cose e io ho pensato di interessarmi un po’ di più della Ferrari”.

I video di Marc Gené alla guida della F60, monoposto del 2009, e della Ferrari 458 Spider possono essere visualizzati sul sito www.ferrari.com e sono disponibili sul sito Ferrari media.


Marc Gené con la Ferrari F60 entusiasma il pubblico al Goodwood Festival of Speed 2012

Maranello, 30 giugno

La Ferrari F60, monoposto del 2009, guidata dal pilota della Scuderia Ferrari, Marc Gené, ha entusiasmato il pubblico oggi al Goodwood Festival of Speed.
“La pista è molto stretta perciò ti da la sensazione di essere piuttosto veloce anche se stiamo toccando solo i 250 km orari, ma hai molto carico aerodinamico che ti fa sentire del tutto al sicuro. Abbiamo portato la vettura qui perché ha vinto nel 2009 e ci piace portare la F1 ai tifosi qui in Inghilterra. Il Festival of Speed è uno dei più grandi - se non il più grande - eventi nel mondo”, ha commentato Marc.

Al Festival of Speed sono presenti anche alcuni modelli prestigiosi di Ferrari classiche, tra cui una rarissima 250 MM del 1953 di Nick Mason, vettura che ha partecipato alla Carrera Panamericana, ancora nella sua livrea originale, e che è stata aggiunta di recente alla sua vasta collezione per soddisfare il suo desiderio di possedere una Ferrari con i freni a tamburo. Nick, inoltre, ha portato la sua classica 250 GTO, una costante al Goodwood Festival of Speed e Goodwood Revival, che porta proprio la targa “250 GTO” e che ha posseduto per oltre 40 anni.

Durante la "Michelin Supercar Run", la nuova due posti 458 Spider con motore centrale-posteriore e la Ferrari California 30 con propulsore V8 anteriore-centrale hanno fatto il loro debutto nel Regno Unito, assieme alla Ferrari FF, l’ammiraglia con motore V12 a quattro ruote motrici.

Le Ferrari 458 Spider e California 30 fanno il loro debutto inglese all’edizione 2012 del Festival of Speed

Maranello, 29 giugno

La Ferrari ha mostrato con orgoglio non uno ma ben due prime inglesi al Goodwood Festival of Speed. Il motore centrale-posteriore della due posti 458 Spider offre un tetto rigido in alluminio completamente ripiegabile, una prima mondiale per una vettura sportiva con questo layout. La tecnologia del tetto retrattile offre, rispetto ad una tradizionale capote in tela, un risparmio di peso di 25 kg, insieme a un aumento del confort acustico e termico a vettura chiusa.

Al suo debutto inglese è stata anche la più leggera e più potente Ferrari California 30. Il propulsore V8 anteriore-centrale adesso vanta una potenza di 490 CV, 30 in più rispetto alla precedente versione, con peso complessivo ridotto di 30 kg, che è stato realizzato sfruttando tecniche d'avanguardia sulla lavorazione dell’alluminio e sulle tecnologie costruttive.

Accanto a questi due debutti inglesi, anche la Ferrari FF, l’ammiraglia quattro posti con il V12 più prestazionale della gamma Ferrari. È la prima vettura Ferrari ad essere equipaggiata con l'innovativo sistema 4RM a quattro ruote motrici, che consente di trasferire all'asse anteriore, in situazioni di bassa aderenza, fino al 30% in più dei 660 CV del motore V12.

Tutte e tre le vetture scenderanno in pista anche domani, quando il pilota della Scuderia Ferrari, Marc Gené, guiderà anche la monoposto del 2009, la Ferrari F60, lungo la famosa salita di 1,16 miglia.

Sono presenti, inoltre, anche diversi modelli di Ferrari classiche degli anni 1950, '60 e '70 in mostra al Festival of Speed, tra cui una rarissima 250 MM del 1953, vettura che ha partecipato alla Carrera Panamericana, ancora nella sua livrea originale.

Ferrari S.p.A.- sede legale: via Emilia Est 1163, Modena (Italia) - capitale sociale Euro 20.260.000 - p.i./codice fiscale 00159560366
Iscritta al registro imprese di Modena al n. 00159560366 - Copyright 2014 - Tutti i diritti riservati