GP degli Stati Uniti - Una penalità per Felipe

18.11.2012
Austin, 18 novembre - Abbiamo deciso di ricevere la penalità correlata alla sostituzione del cambio (cinque posizioni in meno in griglia). La scelta è stata fatta per fini strategici, con l’obiettivo di massimizzare la prestazione alla partenza di Fernando, ancora in lotta per il Campionato Piloti. Abbiamo visto ieri come partire dalla parte sporca della griglia sia molto penalizzante: il rischio di ritrovarci troppo lontani dalle posizioni di vertice già al primo giro era elevato. E’ stata una scelta condivisa con entrambi i piloti. Abbiamo sempre detto che l’interesse della squadra è superiore a quello dei singoli ed è questo lo spirito con cui abbiamo sempre agito, nella massima trasparenza: Felipe ha compreso le ragioni e ha dimostrato una volta di più il suo grande senso di appartenenza al team e di questo vogliamo ringraziarlo pubblicamente.

Piccole Ferrari per i ferraristi cinesi

07.03.2013

Maranello, 7 marzo – Se la Ferrari è il brand più forte del mondo – lo ha sancito il mese scorso Brand Finance, società leader globale nella ...

Domenicali: “Melbourne sarà solo l’inizio”

06.03.2013

Maranello, 6 marzo – Cresce l’attesa per l’inizio del Campionato del Mondo 2013 e crescono anche le aspettative sulla competitività della Sc ...

Fry: “La chiave sarà capire gli pneumatici”

03.03.2013

Barcellona, 3 marzo – Sono passati in fretta i dodici giorni di test a disposizione della Scuderia Ferrari e delle altre dieci squadre tra i ...

Ferrari S.p.A.- sede legale: via Emilia Est 1163, Modena (Italia) - capitale sociale Euro 20.260.000 - p.i./codice fiscale 00159560366

Iscritta al registro imprese di Modena al n. 00159560366 - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati