Massa Blog

Massa: il dopo GP di Spagna

28/05/2008 · Postato da staffFerrari
(0)

Maranello, 2 maggio - Guardando indietro al Gran Premio di Spagna, pochi giorni dopo l'evento, ritengo che ciò che ho detto nella conferenza stampa del dopo gara è ancora il migliore modo di sommare quel che è stato positivo e negativo durante il weekend - "non si può vincere tutte le gare". Ugualmente vero, al momento, è il fatto che le qualifiche del sabato sono assolutamente di primaria importanza. Se guardiamo alle Qualifiche di Barcellona, ero decisamente forte e in grado di lottare per la pole. Sfortunatamente nel mio ultimo tentativo con le gomme nuove, non sono stato in grado di realizzare il giro perfetto. Ciò significa che sono dovuto partire terzo e questo ha sicuramente reso più difficile le cose per la domenica. Ero consapevole che Fernando avrebbe potuto avere qualche problema in gara, ma io mi ero preparato per una buona partenza, il che significa che avrei dovuto passarlo con una ottima manovra. E' stato in questa parte della gara che la nostra strategia e il nostro passo ha pagato e mi ha permesso di riguadagnare il distacco da Lewis e anche da Robert. A quel punto però il secondo posto mi sembrava il meglio che potessi aspettarmi e in qualche maniera è stata un po' una delusione rispetto a ciò che è accaduto il sabato pomeriggio. Dopo la qualifica infatti ci si domandava se Alonso si fosse qualificato in prima fila grazie al ridotto carico di carburante, ma come si è visto lui non si è fermato molto prima di me. Inoltre, come si è potuto vedere in Q2, quando tutti correvano con pochissimo carburante, Alonso era davvero competitivo, quindi si capiva che a Barcellona la Renault era più forte del solito. Noi della Ferrari non siamo cero rimasti sorpresi della sue prestazioni. C'era la convinzione che, visto che Raikkonen non aveva potuto provare condizioni di asciutto in Catalunya durante i test della settimana prima, è stato in grado di interpretare le variazioni di condizione della pista meglio di noi che avevamo invece guidato sull'asciutto e pensavamo di sapere cosa aspettarci. Io non sono d'accordo poichè è sempre vero che più test fai e più apprendi sulla messa a punto e su altri aspetti della vettura. Il solo vantaggio che ha avuto Kimi è stato quello di aver fatto un ottimo giro con il secondo set di gomme in Q3! Io ho fatto del mio meglio nella prima sessione, quando invece Kimi non è riuscito a fare la differenza. Se la situazione fosse stata inversa avrei avuto ottime possibilità di vincere la gara. Quando si hanno vetture identiche, una piccola differenza tra le prestazione del sabato può fare la differenza tra il vincitore e il secondo della domenica.   Potete immaginare la frustrazione del pilota che vede la sua gara rovinata da circostanze assolutamente fuori dal suo controllo. Penso che debba essere possibile migliorare queste regole mantenendo lo stesso livello di sicurezza. Ne abbiamo parlato durante la riunione dei piloti e continueremo a discuterne con i responsabili.
 
Tag:


Commenti0


     

Blog di Alonso

Giorni di grandi emozioni
09/05/2012 · Postato da Fernando Alonso(37)
Eccoci qui, alla vigilia della mia gara di casa, il Gran Premio di Spagna. E’ sempre un appuntamento speciale per me, perché correre davanti ai miei tifosi dà sempre un’emozione particolare. Di questo e del mio rapporto con i fan e parlo anche nell’intervista esclusiva disponibile nel sesto numero di Scuderia Ferrari Racing News su www.ferrarif1.com. e, come molti di voi hanno potuto leggere, nelle risposte ai miei follower su @alo_oficial. A proposito di emozioni, ieri è s ... Leggi tutto »

Ferrari S.p.A.- sede legale: via Emilia Est 1163, Modena (Italia) - capitale sociale Euro 20.260.000 - p.i./codice fiscale 00159560366

Iscritta al registro imprese di Modena al n. 00159560366 - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati