Massa Blog

La fortuna non era dalla mia parte

04/07/2007 · Postato da staffFerrari
(4)

Guardando a Magny-Cours a qualche giorno di distanza, non posso dire di non essere contento del mio secondo posto, essendo stato comunque in testa alla gara per la maggior parte del tempo. Sono contento di aver contribuito ad una doppietta della Ferrari, la prima con Kimi. Anche se un po’ mi spiace di non essere arrivato primo in fondo alla gara. Tutto ha funzionato al meglio quel pomeriggio eccetto il fatto che, nel momento chiave della corsa non sono stato molto fortunato mentre Kimi ha avuto tutta la fortuna dalla sua parte. Qualche volta va così.   Durante le qualifiche Kimi ha guadagnato un giro extra essendo uscito per primo e domenica alla partenza è stato fortunato a sorpassare subito Hamilton mentre io rimanevo bloccato nel traffico. Nonostante tutto però sono stato il più veloce per tutto il week end, guadagnando la pole position e il giro veloce in gara. Dobbiamo essere felici del risultato e sperare in altri piazzamenti simili durante la stagione.       Sul problema del traffico durante la gara, il problema maggiore è stato che le monoposto che stavo cercando di superare stavano lottando a loro volta tra di loro. So che quando sei impegnato nella tua lotta non puoi perdere tempo ma ero il leader della corsa e avrebbero dovuto lasciarmi passare. In genere, se vedi una Ferrari nello specchietto, capisci la situazione e ti scansi velocemente, è così che si suppone vadano le cose. In Francia però molte delle vetture più lente non sono state così corrette da lasciarmi passare. Per più di 6 giri ho potuto vedere le bandiere blu sventolare ma le monoposto davanti a me ma sembravano non farci molto caso.     Ora ci aspetta il GP di Gran Bretagna e credo che sarà un buon week end per noi. Abbiamo una macchina fantastica che durante i test su questo circuito è stata sempre molto veloce. Sono convinto che avremo di nuovo una vettura molto competitiva. Certo, dovremo stare attenti alla McLaren, ma credo che partiremo con del vantaggio su di loro. Ci sono buone possibilità di correre sul bagnato e questo potrebbe rendere le cose più incerte. I sorpassi su questo circuito sono molto difficili, quasi impossibili in effetti, ma nell’insieme è una buona pista su cui correre e una delle più impegnative della stagione per noi piloti, con curve molto veloci. Per il mio stile di guida e la mia esperienza, amo guidare a Silverstone, che mi ricorda i circuiti veloci come Spa.  Per generazioni di piloti brasiliani di F1, il Gran Premio di Gran Bretagna è come una seconda casa, perché molti di loro la prima volta che arrivano in Europa corrono nelle serie minori inglesi. Io sono uno dei pochi brasiliani che ha iniziato la propria carriera in Italia invece che in Inghilterra e sono fiero di questo percorso un po’ inusuale. Posso dimostrare che non è soltanto in Inghilterra che i piloti possono raggiungere il top. Ho un buon ricordo del mio primo periodo in Italia, ma mi piace anche correre a Silverstone, che ritengo sia il miglior circuito d’Inghilterra.
 
Tag:


Commenti4


  • 24/02/2009 23:49
    da
    Ciao Felipe, semplicemente questo: domenica a Silverstone riprenditi il gradino piu' alto del podio... la tua tenacia ti aiutera' sicuramente! in bocca al lupo.
  • 24/02/2009 23:49
    da
    la sfortuna o fortuna a volte la creiamo noi stessi, ognuno la vede a modo suo, detto questo ( come ama dire il ns presidente ) ricordo il 2004 quando schumi su iniziativa di LB andò su 4 pit-stop....invece dei soliti 3, così ognuno può trarre le dovute considerazioni di ..passo tra un pilota e l'altro anche se penso che sarebbe successa la stessa cosa a kimi. c'est la vie... piuttosto, alla luce di quanto sta accadendo in questi giorni, si può pensare che se la mcLaren ha fatto 3 pit-stop e noi solo due, può essere di sicuro una coincidenza, ma guarda caso sono due strategie diverse...mahhhhh andrà a finire come il caso di spionaggio telecom che a visto anche qlc vittima ?!?!? giuseppe
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Ciao Felipe, complimenti per la tua gara e concordo con Francesco per chi doveva vincere, comunque l importante e aver dimostrato quanto siete forti. ora c e silverstone , sono sicuro che potrai salire sul gradino piu alto del podio
  • 24/02/2009 23:49
    da
    Anche io credo che la gara si sarebbe dovuta concludere con te al primo posto, ma di questo non me ne dispiaccio molto visto che comunque ha vinto Kimi. Per lui è stato un momento difficile ed era giusto che avesse una riconferma sulle sue spiccate doti di pilota. Ti posso dire che comunque anche su strada se vedi una Ferrari negli specchietti ti dovresti spostare subito :)))) VAI FELIPE !!!!

 

Blog di Alonso

Giorni di grandi emozioni
09/05/2012 · Postato da Fernando Alonso(37)
Eccoci qui, alla vigilia della mia gara di casa, il Gran Premio di Spagna. E’ sempre un appuntamento speciale per me, perché correre davanti ai miei tifosi dà sempre un’emozione particolare. Di questo e del mio rapporto con i fan e parlo anche nell’intervista esclusiva disponibile nel sesto numero di Scuderia Ferrari Racing News su www.ferrarif1.com. e, come molti di voi hanno potuto leggere, nelle risposte ai miei follower su @alo_oficial. A proposito di emozioni, ieri è s ... Leggi tutto »

Ferrari S.p.A.- sede legale: via Emilia Est 1163, Modena (Italia) - capitale sociale Euro 20.260.000 - p.i./codice fiscale 00159560366

Iscritta al registro imprese di Modena al n. 00159560366 - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati