La Ferrari 315 S

Tutti i modelli

315 S

Equipaggiata con il V12 a quattro alberi a camme in testa comandati da una catena, segna un rilevante progresso rispetto al motore con un singolo albero a camme per bancata. Il nuovo motore, oltre ad essere più potente, è anche di nove chili più leggero e dimostra d’essere anche più affidabile. Alla tragica 1000 Miglia del 1957, funestata dal terribile incidente occorso a De Portago, conclude vittoriosa la sua cavalcata con alla guida Piero Taruffi, che chiude così la sua carriera di pilota.

Motore
Motore
anteriore, longitudinale, 12V 60°
Alesaggio e corsa
76 x 69,5 mm
Cilindrata unitaria
315,28 cm3
Cilindrata totale
3783,40 cm3
Rapporto di compressione
9:1
Potenza massima
265 kW (360 CV) a 7800 giri/min
Potenza specifica
95 CV/l
Coppia massima
-
Distribuzione
bialbero, 2 valvole per cilindro
Alimentazione
6 carburatori Weber 42 DCN
Accensione
doppia, 4 spinterogeni
Lubrificazione
carter secco
Frizione
multidisco
Autotelaio
Telaio
tubolare in acciaio
Sospensioni anteriori
indipendenti, quadrilateri trasversali, molle elicoidali, ammortizzatori idraulici
Sospensioni posteriori
ponte De Dion, doppi puntoni, balestra trasversale, ammortizzatori idraulici
Freni
a tamburo
Cambio
4 rapporti + RM
Sterzo
vite senza fine e settore
Serbatoio carburante
-
Pneumatici anteriori
6.00 x 16
Pneumatici posteriori
7.00 x 16
Carrozzeria
Tipo di carrozzeria
spider, 2 posti
Lunghezza
-
Larghezza
-
Altezza
-
Passo
2350 mm
Carreggiata anteriore
1296 mm
Carreggiata posteriore
1310 mm
Peso
880 kg a vuoto
Prestazioni
Velocità massima
290 km/h
Accelerazione 0-100 km/h
-
0-400 m
-
0-1000 m
-
Nota alla scheda tecnica
I dati qui riportati sono solo quelli che furono comunicati dalla Ferrari al momento della presentazione.
Monoposto, Sport/Prototipo (le vetture destinate alle competizioni in queste due classi), e Gran Turismo (le vetture per uso stradale tenendo
Nei modelli dei primi anni di attività le dimensioni esterne della carrozzeria non venivano comunicate poiché potevano
conto che anche modelli di questa categoria sono stati utilizzati con successo nelle competizioni). L’anno di introduzione di ciascun modello è definito dal debutto in gara per quelli
variare da vettura a vettura. Tutti i modelli Ferrari sono stati suddivisi in tre categorie:
Monoposto e Sport /Prototipo e dalla presentazione ufficiale per quelli Gran Turismo.

Usato garantito Ferrari

Cerca le vetture Ferrari Approved usate e garantite

FerrariStore.com

Entra nello shop ufficiale Ferrari

Ferrari Genuine

Accessori e pezzi di ricambio originali

Corse Clienti

Segui i campionati Ferrari Challenge

Ferrari S.p.A.- sede legale: via Emilia Est 1163, Modena (Italia) - capitale sociale Euro 20.260.000 - p.i./codice fiscale 00159560366
Iscritta al registro imprese di Modena al n. 00159560366 - Copyright 2014 - Tutti i diritti riservati